giovedì 6 giugno 2019

TURISMO: BODRUM UN TUFFO NEL BLU DELLA TURCHIA TRA STORIA, GASTRONOMIA E CURIOSITA'

Bodrum nel blu della Turchia 
tra storia, gastronomia e curiosità


Un tuffo dove l'acqua è più blu. Circondati dall'azzurro del mare e del cielo, è normale che la gita sulle onde in caicco sia definita Blue Voyage. A Bodrum, nella Turchia del sud ovest, è un rito, quello di affittare un'imbarcazione tipica ed esplorare le meraviglie della natura e lo splendore del mar Egeo.
Una tradizione che nasce proprio qui, l'antica Alicarnasso, oggi città dedita al turismo.
Nei cantieri gli artigiani creano nuove barche, yacht e soprattutto i caicchi, che si possono noleggiare per un'escursione immesi nel blu, alla scoperta di isolotti, delle coste e di piccole baie dove tuffarsi. Per saperne di più https://www.latitudinex.com/avventura/turchia-nel-blu-con-il-caicco.html

Il Blue Voyage inizia nel porto di Bodrum, sovrastato dall'antico castello. Bodrum unisce
la bellezza della natura a una Storia millenaria, ricca di sfaccettature. La città aveva
già stregato personaggi come Omero, che la definì il paradiso dell'eterno azzurro, ed Erodoto: a quei tempi era Alicarnasso e oggi si possono visitare molti scavi archeologici. Ma il Forte di San Pietro racconta altre vicende, tra Cavalieri di Rodi e Solimano il Magnifico: una visita al castello è d'obbligo, così come nelle sue sale al museo di archeologia subacquea. Da vedere nella città i vicoli con i negozietti, il museo marittimo, il grande mercato in pieno centro. Per saperne di più https://www.latitudinex.com/europa/bodrum-storia-antica-castello.html

Bodrum è da sempre legata al mare, non solo per i cantieri navali e il turismo, ma è anche una meta gastronomica rinomata. In Turchia si mangia tanto e benissimo, ma qui si trova proprio la culla della cucina, con innumerevoli prodotti locali da degustare. Il tipico mandarino di Bodrum, per esempio, e poi il vino, l'olio, i formaggi, gli ortaggi, molti dei quali sono presidio Slow Food. Per questo la municipalità di Bodrum ha creato un itinerario ad hoc con tanto di lezioni di cucina, assaggi e visita alle aziende e cantine. Non manca anche una tappa alla tradizionale filatura dei tappeti. Per saperne di più https://www.latitudinex.com/rubriche/gastronomia-on-the-road/bodrum-golosa-con-itinerario.html

Per mangiare invece il pesce, sempre freschissimo, si va in un villaggio di pescatori a pochi chilometri da Bodrum, Gümüslük. Qui si può anche provare la tipica colazione turca, un concentrato di bontà che prendono per la gola tutti. Per saperne di più https://www.latitudinex.com/rubriche/gastronomia-on-the-road/bodrum-in-cucina-prende.html


A Gümüslük, ma anche per le vie di Bodrum, è chiara una caratteristica che si rincorre in tutta la Turchia: l'amore per i gatti. I piccoli felini sono i veri re, per i vicoli di Bodrum o tra i monumenti di Istanbul, addirittura è facile vederne dentro Santa Sofia, capitò persino al presidente Obama. I turchi non si scompongono, danno loro da mangiare, li coccolano, al punto che i gatti, protagonisti anche di vari film e documentari, sono diventati le vere star del Paese, con tanto di statua al micio più  famoso di Istanbul.
Per saperne di più
https://www.latitudinex.com/rubriche/il-gatto-con-la-valigia/turchia-e-gatti-un-grande.html

Nessun commento:

Posta un commento