martedì 4 giugno 2019

EVENTO: A BESOZZO GRANDE FESTA CON TACALASPINA 2019


TACALASPINA 2019 - 8 GIUGNO A BESOZZO

Tutto pronto per una nuova edizione di TACALASPINA. Lo street music festival torna
SABATO 8 GIUGNO 2019 a BESOZZO nel segno del divertimento, dell'incontro tra culture e dell'ecosostenibilità. La storia manifestazione, organizzata dall’Associazione I Care
di Travedona Monate, organizzata in collaborazione con il Comune di Besozzo torna ampliando la sua grandezza e la sua offerta.

«Per il secondo anno l’amministrazione comunale di Besozzo ha deciso di ospitare e patrocinare la manifestazione Tacalaspina, anche in seguito all’ottimo risultato del 2018 che ha
visto una grande affluenza di pubblico nel centro storico, nel rispetto dell’ambiente e in un
clima di festa e incontro, ricca di proposte artistiche di qualità - spiega il Sindaco di Besozzo, Riccardo Del Torchio -. L’amministrazione darà un importante apporto logistico per
consentire lo svolgimento della manifestazione in sicurezza. Inoltre, sensibile da anni alle
tematiche ambientali, contribuirà con l’offerta di acqua gratuita, così da eliminare le bottiglie di plastica. A questa iniziativa sono state invitate a collaborare le associazioni del paese
perché sia una giornata condivisa e partecipata. Apprezziamo la scelta dell’associazione
ICare, con la quale condividiamo valori culturali e sociali, di devolvere parte dell’incasso
della festa alla Caritas che ha una sua sede operativa a Besozzo».

«Tacalaspina è uno strumento di dialogo interculturale, una manifestazione che nasce con
l'intento di creare uno spazio di scambio tra culture, vero e autentico, mediato dal cibo e dalla musica che sono i principali vettori di pace e fratellanza tra i popoli - spiega Angelo
Fiombo dell’Associazione I Care di Travedona Monate -. Ci siamo impegnati per fare in
modo che la festa sia il più vivibile e piacevole possibile per tutti, raccomandiamo di arrivare presto così da non perdere nemmeno uno spettacolo».

L'area della festa sarà più grande rispetto alla prima edizione e andrà a creare un vero e proprio anello intorno al centro storico del paese dove, dalle 17 a mezzanotte, sarà possibile
ascoltare gruppi musicali di qualità, assaggiare piatti provenienti da diverse Regioni e Paesi
del mondo, incontrare artisti di strada, tra spettacoli e acrobazie, partecipare a laboratori per
bambini e girare tra le bancarelle d'artigianato. Gli stand gastronomici, della birra e gli spettacoli musicali saranno di più rispetto agli anni precedenti. Con il patrocinio del
Comune di Besozzo.

Durante la festa inoltre, saranno messe a disposizione delle NAVETTE GRATUITE con
partenza e arrivo dall'area industriale di Besozzo dalle 19 alle 24 (Seconda strada) e saranno
messi a disposizione diversi parcheggi (presso Tigros e Moreno).

Per quanto riguarda la musica invece, i DIECI BUSKER proporranno jazz manouche,
blues, pizzica, balcanica, folk, rock per un’offerta di qualità. Per le vie del paese e i cortili si
potranno incontrare, tra gli altri, i THE TROUBLE NOTES, il trio anglo, tedesco, americano “nomade” che girovaga e suona per le strade di mezzo mondo cercando di sintetizzare
una nuova gypsy fusion. La GASPARAZZO BANDABASTARDA, la storia formazione di
Reggio Emilia arriva con una miscela esplosiva tra folk, punk, musica popolare italiana e
world music. Le GINGER BENDER invece, vi propongono un ponte tra musiche del passato e quelle del presente tra funky, groovy, elettronico, dove anima nera e anima bianca si
fondono, così come il ritmo e l'energia africana e l'armonia europea.

La miscela funk, musica latina, jazz, blues, rock e dance degli OTTAVO RICHTER invece, permetterà di farsi trascinare in una miscela musicale esplosiva. I CIAPA NO vi portano nel terreno della canzone popolare e cantautorale milanese, tra brani di Cochi e Renato, Enzo Jannacci, Nanni Svampa, Ivan Della Mea. Immancabile il jazz manouche che arriva con il trio BELLEVILLE
STOMPERS. Pizzica e taranta sono proposti dal COLLETTIVO FUJENTI mentre i THE
CLOUDERS portano i suoi dell'ukulele. Sonorità dall'africa saranno proposte dal cantautore
VALENTIN MUFILA mentre il gruppo FOLKLOR ANDINO arriva dall'Ecuador.

Gli artisti di strada invece, faranno sorride grandi e piccini. PEPPINO MARABITA, intrattenitore dalla verve spigliata e travolgente, vi porta nel mondo del circo e della giocoleria.

LALLO vi intrattiene con il suo spettacolo di mimo, clown e giocoliere mentre il CIKABÙM vi sorprenderà tra acrobazie e divertimento.

Per i golosi ci sarà l'imbarazzo della scelta. Arrosticini, hamburger e patatine, spaghetti all'Amatriciana, tagliata di carne, piatti tradizionali del Senegal e dell'Ecuador, panino con la
salamella, patatine e tanto altro invece, sono alcuni dei piatti che si potranno trovare negli
UNDICI STAND GASTRONOMICI dislocati in tutto il centro storico. Undici anche i
chioschi che per tutta la sera spilleranno la BIRRA.

Il tutto nel rispetto dell'ambiente. TACALASPINA infatti, aderisce alla rete nazionale di
“Zero Waste Italy”, l’associazione italiana nata per diminuire i rifiuti. Durante l’evento
non verrà quindi usata plastica per una manifestazione con il minor impatto ambientale possibile: tutto sarà sostituto con carte e materiale compostabile e biodegradabile. Una politica
supportata dall’amministrazione comunale, da sempre sensibile alle tematiche ambientali e
che durante la manifestazione metterà a disposizione erogatori di acqua gratuita.
La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Besozzo e della Fondazione Comunitaria
del Varesotto.

Il ricavato della manifestazione, sarà devoluto in parte alla Caritas decanale di Besozzo. Le
altre risorse andranno a sostenere le attività che I CARE che ogni anno promuove con le
scuole del territorio. Per tutte le informazioni, programma, strade e parcheggi:
tacalaspina@libero.it o Faceboook/Tacalaspina.

LA MANIFESTAZIONE È GRATUITA. IN CASO DI MALTEMPO LA MANIFESTAZIONE SI TERRA’ IL 9 GIUGNO.

Nessun commento:

Posta un commento