TEATRO: CHIARA FRANCINI AL GIUDITTA PASTA CON "COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA"




Chiara Francini sul palco del Giuditta Pasta in “Coppia aperta, quasi spalancata”


Week-end con l’eclettica Chiara Francini sul palco del Giuditta Pasta in “Coppia aperta, quasi spalancata”

«Prima regola: perché la coppia aperta funzioni, deve essere aperta da una parte sola, quella del maschio! Perché… se la coppia aperta è aperta da tutte e due le parti… ci sono le correnti d’aria!».

Dopo il successo al Festival di Sanremo, gli importanti ruoli ricoperti sul piccolo e grande schermo ed un esordio letterario con 45000 copie vendute e 8 ristampe, Chiara Francini, in coppia con Alessandro Federico, uno dei più magnetici attori della sua generazione, è la protagonista dello spettacolo in programma sabato 1 e domenica 2 aprile al teatro Giuditta Pasta di Saronno :“Coppia aperta, quasi spalancata” .

Scritto nel 1983, è uno dei pezzi di teatro più popolari di Dario Fo e Franca Rame. La vicenda racconta di una coppia di coniugi, figli del sessantotto e di una mutata coscienza del nostro Paese, ironizzando su una certa psicologia maschile, insofferente al concetto di monogamia ma tradizionalmente gelosa quando è la donna a volere che la coppia sia aperta.

In questa favola tragicomica Fo e Rame descrivono in modo perfetto, con toni divertenti e al contempo drammatici, le dinamiche di una coppia, sottolineando le differenze tra psicologia maschile e femminile inserendo anche passaggi sull’attualità come il riferimento allo psicanalista Recalcati.

L’eclettica e carismatica Chiara Francini veste i panni di Antonia, donna energica che incarna l’eroina perfetta di tutte le mogli tradite e racconta sì con ironia la loro “sopravvivenza” tra le mura domestiche, ma soprattutto la loro “rinascita” in un graduale percorso di riappropriazione della propria autonomia, del proprio benessere fisico e psichico e dal riconoscimento di avere il diritto ad autodeterminarsi, a sentirsi amata, desiderata e a non rispondere unicamente alle esigenze maschili.

La forza della recitazione ed il ritmo spumeggiante accompagnato da una colonna sonora che sottolinea la gestualità prorompente e comica, coinvolgeranno il pubblico in ogni istante.


crediti:

di Dario Fo e Franca Rame

con Chiara Francini e Alessandro Federico

regia Alessandro Tedeschi


aiuto regia Rachele Minelli


disegno luci di Alessandro Barbieri


scenografia di Katia Titolo


costumi Francesca di Giuliano


musiche di Massimiliano Setti e Pier Luigi Pasino

Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini per Infinito Teatro

in collaborazione con Argot Produzioni


 


Spettacolo:

sabato 1° aprile 2023| ore 21.00

domenica 2 aprile 2023| ore 15.30


Biglietti:

intero €31

ridotto over70 €26

ridotto under26 €21

ridotto gruppi organizzati €22


Orari di apertura:

Mercoledì e sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30

Venerdì dalle 14.30 alle 17.30


Telefono:

tel. 0296702127

WhatsApp:

tel. 3286673487

(attivo lunedì – venerdì, 10 / 13)

biglietteria@teatrogiudittapasta.it



Teatro Giuditta Pasta

Via I maggio snc – 21047 Saronno (VA)


www.teatrogiudittapasta.it

Commenti

Post popolari in questo blog

TEATRO: APPELLO A TUTTA LA POLITICA "SALVATE I TEATRI ITALIANI" FATE PRESTO !!!!!

CULTURA : MARZO AI MUSEI CIVICI DI VARESE, TUTTE LE MOSTRE IN PROGRAMMA

TEATRO: A VARESE ARRIVANO LE FEMMINE GALATTICHE BY TEATRO FRANZATO