TEATRO: AL CONDOMINIO ENZO IACCHETTI, PINO QUARTULLO E FAUSTO CAROLI IN “HOLLYWOOD BURGER”

 
“HOLLYWOOD BURGER”

ENZO IACCHETTI, PINO QUARTULLO 
e CON FAUSTO CAROLI 
di Roberto Cavosi- Scene e costumi Andrea Stanisci
 regia di Pino Quartullo

Teatro Condominio Gallarate-venerdi’28 febbraio 2020  ORE 21:00 

Siamo in una mensa per artisti, nei mitici Studios di Hollywood: due attori alla deriva, tenacemente aggrappati al sogno del cinema, se ne dicono di tutti i colori mentre divorano hamburger con fare convulso e ingordo, come la loro voglia di far parte quel mondo cinematografico. Questa è “HOLLIWOOD BURGER”, commedia brillante interpretata dall’amatissimo Enzo Iacchetti, dal noto attore e regista Pino Quartullo e dal bravo Fausto Caroli: al teatro Condominio di Gallarate, venerdì 28 febbraio alle ore 21:00. I due si incontrano nel luogo più ambito da ogni artista (sullo sfondo una tela con la famosa collinetta di Hollywood, un moderno bancone da bar e dei tavolini). Pino Quartullo, nei panni di Leon, è costretto a rubacchiare dalle mance della mensa il denaro per pagarsi l’hamburger: un attore sfortunato, come lo è Burt (Iacchetti), che si reca lì per stare solo, ma viene coinvolto suo malgrado nella conversazione. Un inserviente intanto li tratta come inutili ingombri, mentre loro snocciolano aneddoti da veri “name-dropper” (alias, quelli che chiamano in causa i divi citandone solo il nome di battesimo, come si fa tra intimi amici). E’ in questa jungla hollywoodiana che si raccontano, attraverso i loro film. Leon poteva essere il protagonista di «2001 Odissea nello spazio» di Kubrick, se non fosse stato nascosto da un costume da scimmia! Burt  ha preso parte a tanti film di successo (dal killer ne «Il Padrino» al vampiro postino in «Dracula» o ancora a «Casablanca»), ma viene sempre tagliato nel montaggio. E così quei film “mancati” diventano un viaggio nei ricordi, una parte dell’esistenza, una sezione intima di noi stessi, di cui non si svelano troppo le insoddisfazioni rimaste nell’animo. Le loro delusioni li rendono tuttavia infinitamente teneri, genuini, eroici clown beckettiani del nostro mondo. Con le loro storie viaggiano tra la cinematografia americana e la vita con aneddoti esilaranti e rivelazioni inaspettate, fino al finale a sorpresa. A far da sfondo, le salsine sui tavoli: senape, ketchup, maionese … strumenti che l’uno porge  sempre all’altro, forse per ammorbidire il pathos delle confessioni. Uno straordinario Enzo Iacchetti, un formidabile Pino Quartullo insieme al bravo  Fausto Caroli; con tutta l’abilità, nella pièce, dell’arte dell’attore. 

Poltronissima: Euro 28/25 ridotto (under 20, over 65) poltrona Euro 25/22 ridotto, galleria Euro 20/18 ridotto
Biglietteria teatro: giovedì (h.16/18) sabato (h.16/19) domenica (h.10/12) da Piazza Garibaldi via al Teatro Gallarate. Online sul il sito del teatro: www.teatrocondominio.it e su TICKETONE: www.ticketone.it
info: Tel. 392 8980187 – biglietteria@condominioteatro.it 

Commenti

Post popolari in questo blog

MAGIA: APPUNTAMENTO DOMENICALE PER TUTTA L'ESTATE CON IL BOSCO SEGRETO DI WALTER MAFFEI

NEWS: ANCORA SOSPESE LE ATTIVITA' RICREATIVE A CAUSA DEL CORONA VIRUS IN VIGORE NUOVO DECRETO LEGGE

ARTE: LE ARMONIE DI ANA ELENA SASU IN MOSTRA IN SALA NICOLINI A VARESE