DANZA: AL SOCIALE IL TANGO DI PERIFERIA ARGENTINO


TANGO DI PERIFERIA
Il Ballo degli Immorali
Sensualità ed emozione si mescolano negli incantevoli ritmi del tango argentino
SABATO 8 FEBBRAIO 2020 ore 21:00
TEATRO SOCIALE Piazza Plebiscito 8, Busto Arsizio

Dopo lo spettacolo MILONGA per tutti!
I partecipanti allo spettacolo avranno diritto ad una lezione dimostrativa gratuita di Tango Argentino presso l'Associazione Culturale il Melograno Mercoledì 12 febbraio alle ore 20.30.

Attori: Silvia Priori, Roberto Gerbolès
Ballerini: Angela Quacquarella e Mauro Rossi
Cantante: Francesca Galante
Orchestra: Igor della Corte, Ciro Radice, Virgilio Monti, Norberto Cutillo
Direzione musicale e arrangiamenti: Ciro Radice
Testo e Regia di Silvia Priori e Roberto Carlos Gerbolès

Lo spettacolo racconta la nascita del tango attraverso momenti di narrazione, canto, danza e musica dal vivo. Poesia, dramma e sensualità si fondono armoniosamente tra le pagine legate al tema dell’ immigrazione in Argentina. Il tango è l’ espressione di un sentimento nostalgico di una terra lontana, di un amore mancato, di un passato che non tornerà piu’ ...
Tra la fine dell’800 ed inizio dell‘900 Buenos Aires viveva un ruolo centrale nella scena del mercato artistico culturale di oltre mare. Mentre la classe dominate, importava l’opera lirica dalla bella Italia e la Zarzuela dalla Spagna arricchendo d’internazionalità la scena culturale della capitale, nella periferia la classe sociale dimenticata e sfruttata fatta di immigranti era alla ricerca disperata di una identità.
Cice e Maria di Buenos Aires rappresentano l’incontro di culture diverse, l’abbraccio mancato… quella identità desiderata che spinse il tango alla sua comparsa, non solo come semplice musica ma piuttosto come un pensiero che si balla. Lo storia parla dell’incontro di Maria e Cice, lei immigrata dalla Sicilia alla fine dell’800, lui argentino di terza generazione che vive in prima persona l’invasione della sua città.
In un susseguirsi di musica, racconto e coreografie si racconta una Buenos Aires multi etnica, culla del benessere di alcuni e della disperazione dei tanti che inconsapevolmente furono i protagonisti di un evento che ancora oggi echeggia in ogni angolo del pianeta, come a voler dire che “la mischia dei popoli non solo è inevitabile ma anche feconda”.

Commenti

Post popolari in questo blog

SOLIDARIETA': ALESSANDRO POZZI IN VIAGGIO PER LA VITA CON LA VESPA GASPARE

EVENTO: CONTINUA IL FESTIVAL TRA SACRO E MONTE 2019, TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA

MUSICA: OLTRE 70 EVENTI A TICINO MUSICA