venerdì 7 settembre 2018

LATITUDINI : 21 SPETTACOLI TRA VARESE E CASSANO VALCUVIA



LATITUDINI : KARAKORUM E TEATRO PERIFERICO 

Sui palcoscenici di Cassano Valcuvia e Varese 21 titoli e residenze artistiche per 3 giovani compagnie italiane.

È nata una nuova stagione teatrale, quella che Karakorum e Teatro Periferico hanno ideato insieme per l’anno 2018-2019. Si intitola Latitudini e ospita ben 21 spettacoli, che andranno in scena allo Spazio Yak di Varese e al Teatro Comunale di Cassano Valcuvia, da ottobre 2018 ad aprile 2019, a sabati alterni.
«Due realtà culturali molto importanti – ha dichiarato la consigliera provinciale alla cultura Cristina Riva - che oltre ad aver allestito una stagione di alto livello riescono a dare grande ricchezza culturale al nostro territorio. Per questo motivo Provincia di Varese ha deciso di sostenere e promuovere l’iniziativa».
La latitudine è la distanza angolare di un punto dall’equatore ed è misurata dai paralleli. Le due compagnie, che in modo parallelo, appunto, hanno avuto percorsi distinti, ma affini, hanno unito gli sforzi per dare vita a una grande stagione condivisa, diffusa, che si dipana su un territorio ampio, che avvicina la periferia al centro e viceversa. Una stagione che ospita artisti pluripremiati dalla critica e dal pubblico. Da una parte compagnie giovani, emergenti, dall’altra artisti di grande esperienza, italiani e internazionali.

Al centro di questa lunga programmazione diffusa tra Cassano Valcuvia e Varese ci saranno i grandi temi del mondo contemporaneo, un’occasione offerta al pubblico per guardare negli occhi la nostra moderna società, per riflettere e ragionare su alcune tematiche che ormai irrompono quotidianamente nelle nostre vite, e, quindi, per orientarsi. Ma senza rinunciare a un po' di divertimento, perché anche la possibilità di avere uno spazio e un tempo per “divertirsi insieme” è una tematica che le due realtà organizzatrici non sottovalutano e “alimentano”, è proprio il caso di dirlo, organizzando anche dei momenti di convivialità. A Cassano Valcuvia ogni sabato sera il pubblico può deliziarsi con l’apericena dell’Angolo dei sapori, a pochi passi dal teatro, e dopo lo spettacolo bere un bicchiere di vino con gli artisti a bordo palco. Mentre, a Varese, l’aperitivo allo Spazio Yak è a cura del Progetto Edubar della Cooperativa Sociale L’Aquilone e accompagnato da dj set.

Con Latitudini, Teatro Periferico giunge alla decima stagione organizzata presso il Teatro Comunale di Cassano Valcuvia. Il nuovo cartellone presenta artisti che vantano percorsi di altissima qualità e lunga esperienza: Danio Manfredini, ad esempio, “uno dei rari maestri in cui diverse generazioni del teatro si possono riconoscere”, come recita la motivazione del quarto premio Ubu attribuitogli, quello per l'insieme dell'opera artistica e pedagogica. Ma al massimo premio per l’arte teatrale in Italia sono stati candidati anche César Brie (già autore e attore dell’Odin Teatret e fondatore del Teatro de los Andes, oltre che primo maestro di Manfredini) e Maria Pilar Perez Aspa (che ha lavorato, fra gli altri, con Luca Ronconi e Peter Greenaway): artisti conosciuti anche a livello internazionale, a tutte le latitudini - è proprio il caso di dirlo -, grazie ai loro spettacoli capaci di parlare a chiunque, superando ostacoli linguistici e culturali; proprio come nel caso di Antonio Catalano e dei suoi “universi sensibili” che incontrano dovunque stupore ed entusiasmo, e di Principio Attivo (già ospiti a Cassano Valcuvia, rispettivamente con I meravigliati e La bicicletta rossa). Hanno ricevuto riconoscimenti e menzioni per il proprio lavoro artistico anche Alma Rosé, Teatro Invito (qui in collaborazione con Teatro della Cooperativa) e, infine ma non ultima, Rita Pelusio, che non ha raggiunto solo il vasto pubblico televisivo, ma imperversa in tutto lo Stivale con il suo “teatro comico civile”.
Per concludere, una menzione particolare va a un progetto che vedrà Teatro Periferico in veste tutoriale, offrendo un periodo di residenza artistica a Barbara Eforo, attrice sensibile che porterà a compimento, proprio a Cassano, un lavoro sulle badanti dell’Est Europa che arrivano in Italia a curare i nostri anziani malati.

Per il suo secondo anno di residenza artistica presso lo Spazio YAK di Varese, Karakorum Teatro porta sul palcoscenico di questo nuovo spazio cittadino alcune delle migliori nuove realtà artistiche italiane degli ultimi anni, a partire dalla trilogia su Vincenzo Rabito firmata da Stefano Panzeri (che dopo aver girato il mondo, viene per la prima volta rappresentata integralmente nella stessa serata), e dalla giovane compagnia milanese Oyes, che con il loro Vania hanno ottenuto più di un riconoscimento a livello nazionale. Saranno loro a portare in teatro uno sguardo sulle giovani generazioni, che, da sempre, è al centro delle proposte di Karakorum Teatro.
Tra le compagnie che vantano ormai un solido riconoscimento a livello nazionale, arriveranno dalla Sicilia i Carullo Minasi, che ci regaleranno uno sguardo poetico sull'amore a piccole dimensioni, e Astorri Tintinelli, con il loro grottesco e pungente lavoro su un mondo malato e la sua medicina: l'arte (anche se non è detto che funzioni...).
In cartellone anche qualche vecchia conoscenza di Speakeasy Varese (la stagione organizzata da Karakorum Teatro e ospitata dal Teatro Santuccio prima che la compagnia si stabilisse nello Spazio Yak), come la giovane formazione di Eco Di Fondo (con il loro ultimo capolavoro sull'identità di genere, la Sirenetta, amatissimo dal pubblico e dalla critica) e La Confraternita Del Chianti che, con “Non voltarti indietro”, ci offre un'intelligente e poetico sguardo sul tragico tema della violenza di genere.
E dopo il successo riscontrato nelle passate edizioni di Speak Easy, torna la serata del divertentissimo format di Loris Fabiani, che arriva a Varese per la quinta volta con il suo Cinemalteatro.
Anche Spazio Yak offrirà un periodo di residenza artistica a due giovanissime e neonate compagnie, I Praticidealisti (dalla Svizzera) e Narro Zero. A entrambe le compagnie Karakorum Teatro offre l’occasione per misurarsi con il pubblico varesino, dando così spazio e credibilità a quei giovani artisti che cercano di consolidare il proprio percorso artistico.


Spazio Yak
Piramide/Varese
Piazza Fulvio de Salvo
Spettacoli ore 21.00

Costo dei biglietti
Intero 12 euro/ridotto (studenti, under 18, over 65, corsisti Karakorum e Periferico): 8 euro
Under 12 ingresso gratuito
Biglietto sostenitore: 15 euro – con il tuo biglietto sostieni le attività di Spazio Yak!
Carnet 8 spettacoli: 60 euro
Carnet 4 spettacoli: 40 euro

Info e prenotazioni su
www.spazioyak.it
www.karakorumteatro.it
info@karakorumteatro.it

Aperitivo prespettacolo a partire dalle 19.30 a cura del Progetto Edubar della Cooperativa Sociale L’Aquilone. Costo 5 euro (sconto a chi si porta il bicchiere da casa)


----------------------------

Teatro Periferico
Teatro Comunale di Cassano Valcuvia
Via IV Novembre, 4
Spettacoli ore 21.00
Costo dei biglietti
Intero 10 euro /ridotto (studenti, under 18, over 65, corsisti Periferico e Karakorum): 7 euro
Biglietto sostenitore: 15 euro – con il tuo biglietto sostieni le attività di Teatro Periferico!
Carnet 8 spettacoli: 50 euro
Carnet 4 spettacoli: 35 euro
Info e prenotazioni su
www.teatroperiferico.it
334.1185848
info@teatroperiferico.it

Dalle 19.30 apericena presso l’Angolo dei sapori. Info point della Strada dei Sapori delle Valli Varesine a pochi passi dal teatro, in Vicolo Costanza. Costo10 euro. Prenotazioni: 3467331754


Dopo ogni spettacolo incontro con gli artisti accompagnato da un bicchiere di vino