TEATRO: “DIVORZIO ALL'ITALIANA” AL TIRINNANZI

 


“DIVORZIO ALL'ITALIANA” di Pietro Germi


Teatro città di Legnano Talisio Tirinnanzi- domenica 7 maggio h.17

(adattamento teatrale Magdalena Barile)

con Antonio Grazioli, Laura Negretti, Gustavo La Volpe,

 Sacha Oliviero, Silvia Ripamonti -Scenografia Armando Vairo - Assistente tecnico Donato Rella  . Progetto teatrale Laura Negretti  Prod. Teatro in Mostra -Regia di Luca Ligato



“Divorzio all’italiana”, previsto  al Teatro Tirinnanzi città di Legnano domenica 7 maggio h.17.00, uscì nel 1961 con un favoloso Marcello Mastroianni nel cast. Da allora il film di Pietro Germi, straordinario regista, è considerato un intramontabile cult. Grazie allo scrupoloso adattamento teatrale di Magdalena Barile il genio di Pietro Germi torna a splendere anche a teatro. La commedia ripropone un ironico e godibilissimo ritratto di una Sicilia che oggi non esiste più, ancora immersa nell’arretratezza legislativa e priva di una legge sul divorzio. “Divorzio all’italiana” pone in particolare l'accento sul delitto d'onore, previsto dal Codice penale e abrogato solamente nel 1981


Ambientata  in un paese di provincia siciliano, all’inizio degli anni ’60, il barone Ferdinando Cefalù detto Fefè è coniugato con l'assillante e poco attraente Rosalia, per la quale non prova più passione e desiderio, innamorato com’è della giovane cugina Angela. Non potendo ricorrere al divorzio, non previsto dalla legge a quel tempo, progetta così di avvalersi del cosiddetto "delitto d'onore". Per farlo, però, dovrà trovare un amante alla moglie, in modo da sorprenderli insieme e giustificarne la “meritata uccisione” per motivi d’onore. Una volta scontata la lieve pena, potrà così sposare l'affascinante Angela. Ma, tra calde notti estive al chiaro di luna, il diabolico piano non andrà come previsto. Le proposte pomeridiane del Teatro Tirinnanzi, va ricordato, riguardano spettacoli di richiamo a prezzi molto bassi, volutamente. 


Per chi fa i conti con gli aumenti della spesa e per le signore di ogni età che, se non accompagnate, preferiscono non rincasare col buio ma vedere del buon teatro  con il sole che rischiara ancora la giornata: cortesie accolte ogni volta con piacere, ricambiate da inizio Stagione da forte affluenza di pubblico, compresi i sold-out.

POLTRONISSIMA 15€ intero 13€ ridotto POLTRONA 12€ /10€. Biglietteria P.zza IV Novembre mercoledì e venerdì h. 17-19 sabato h.16-18  e da h. 16 domenica  prima dello spettacolo.

Prenotazioni: biglietteria@melarido.it  on line (senza maggiorazioni, con assegnazione posti migliori ancora invenduti tramite E-mail della biglietteria dopo l’acquisto): https://melarido.store   E su Ticketone.it (costo prevendita per scelta immediata posto). https://www.ticketone.it   

Commenti

Post popolari in questo blog

SCIENZA: A VARESE "REAL HUMAN BODIES" UNA MOSTRA DI VERI CORPI UMANI

SAGRA : A SESTO CALENDE DUE WEEK END CON LA GRANDE FESTA DELLE CASCINE DI SAN GIORGIO

MUSICA: AL VIA LA GRANDE FESTA D'ESTATE SAXOFONISTICA E DELLA MUSICA TRA VARESE E CUVEGLIO PASSANDO PER VIGGIU'