domenica 7 luglio 2019

EVENTO: CONTINUA IL FESTIVAL TRA SACRO E MONTE 2019, TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA


Festival Tra Sacro e Sacromonte 2019
DECIMA EDIZIONE
Direzione artistica: Andrea Chiodi

PROGRAMMA

giovedì 11 luglio
ore 21.00
Terrazza del Mosè
Viale del Santuario - Sacro Monte
CHRISTUS PATIENS
Prima nazionale
Produzione Associazione Tra Sacro e Sacromonte
Di Gregorio di Nazianzo
Traduzione di Giorgio Ieranò
Con Mariangela Granelli, Tindaro Granata, Angelo Di Genio, Stefania Pepe, Dario Villa, Sarah Collu, Valentina Maselli.
Con la partecipazione di Francesca Lombardi Mazzulli.
Regia Andrea Chiodi, Scene Matteo Patrucco,
Costumi Ilaria Ariemme,
Movimenti di scena Marta Ciappina, Luci Marco Grisa.
Perché riportare in scena oggi una Passione? Il motivo profondo che spinge ad esplorare il testo del Nazianzeno è il desiderio di recuperare il genere dei centoni, così ricchi e affascinanti, ma anche e soprattutto di cogliere il senso profondo del sacrifico e di ciò che esso ha introdotto nella storia dell'umanità. Un percorso che avrà come protagonista e portatrice della vicenda la figura di Maria, che in questo contesto diventa Madre, Regina, Eroina e Santa. Un progetto di altissimo valore culturale, unico nel suo genere. Il testo de La Passione di Cristo è suddiviso in quattro parti: noi abbiamo scelto di portare in scena solo le prime due - Passione e Morte -, tralasciando Sepoltura e Risurrezione e facendo così un'operazione che ricalca in pieno l'uso liturgico di questi brani nell'antichità. L'autore del Christus Patiens riecheggia e riplasma, in chiave cristiana, espressioni e concetti della tragedia greca. Accade allora che Cristo, vittima innocente di un potere malvagio e dispotico e di un vile tradimento, ricordi Filottete, Ippolito, Prometeo, puniti proprio per la loro lealtà, castità o il loro eccessivo amore per l'uomo - Prometeo inchiodato alla rupe come Cristo alla croce -, figura divina in quanto demònica, sospesa e divisa fra umanità e divinità, fra terra e cielo.

giovedì 18 luglio
ore 21.00
Terrazza del Mosè
Viale del Santuario - Sacro Monte
DA MEDEA A MARIA
Con Elisabetta Pozzi e Giorgio Ieranò
Con questa serata sveleremo il cuore di questa decima edizione: il passaggio dalla tragedia classica alla sacra rappresentazione. Scopriremo l'importanza di questo testo fondamentale: Elisabetta Pozzi con intensità straordinaria interpreterà i versi di Medea in un confronto con quelli del testo del Christus Patiens. Un vero viaggio alla scoperta di questo centone di versi di Euripide, guidati dalla sapienza di Giorgio Ieranò, per scoprire la storia dei versi del Nazianzeno nel parallelo con tutte le tragedie presenti nel testo. Maria viene sorprendentemente accostata a Medea, oltre che a Fedra e a Ecuba, attraverso i richiami intertestuali, gli echi, le citazioni, i fili sottili che tramano relazioni e corrispondenze archetipiche, assolute. Queste proiezioni del femminino sono segnate da quello che Leopardi chiamerà il «dolore antico», Saba il «dolore eterno» che «ha una voce e non varia». Un dolore cieco, smisurato, innominabile, quasi indicibile, solo sfiorato da una voce, da una parola che tendono ad annullarsi, a dissolversi in mero gemito, in fremito indistinto, in grido, in pianto, in silenzio, in tragedia pura.

martedì 23 luglio
ore 18.00
Terza Cappella - Sacro Monte
Guttuso al Sacro Monte
Con Serena Contini, curatrice dalla mostra "Guttuso a Varese"
Ingresso libero fino ad un massimo di 200 persone. Non sono previste sedute

giovedì 25 luglio
ore 21.00
Terrazza del Mosè
Viale del Santuario - Sacro Monte
LE CHEMIN DE LA CROIX
di Paul Claudel prima nazionale
Con Ugo Fiore e Federica Fracassi
Quando un giovane attore di talento, di lingua francese, come Ugo Fiore, incontra un testo come questo diventa possibile entrare tra le righe di uno dei più noti poeti francesi come Paul Claudel e la sua poesia, insieme a una delle più interessanti e note attrici del panorama teatrale italiano, amica del festival, che torna per la quarta volta sulla Terrazza del Mosè: Federica Fracassi. Andrà in scena una sacra rappresentazione moderna, che si inserisce perfettamente nel percorso costruito per questa decima edizione. Si arriva così all'ultimo appuntamento in cui i due interpreti daranno vita ad una sorta di dialogo inventato tra lingua francese e lingua italiana, accompagnandoci ne Le chemin de la Croix di Paul Claudel, testo del 1911 che si apre con una provocazione estremamente attuale: "E' finita. Noi abbiamo giudicato Dio e l'abbiamo condannato a morte."


Servizio di navetta gratuita
in collaborazione con Morandi Tour

giovedì 4, 11, 18, 25 luglio 2019
I posti della navetta gratuita sono limitati, fino a un massimo di 50 persone.
Ad esaurimento posti è comunque possibile prenotare, sempre presso Morandi Tour, un servizio ulteriore di navetta a pagamento al costo di € 5,00 a/r (confermata con un minimo di 20 partecipanti).
Partenze:
ore 19.30: Piazza Monte Grappa
ore 19.35: Stadio F. Ossola
Rientro al termine dello spettacolo.
Si richiede massima puntualità da parte del pubblico.
Prenotazioni e informazioni:
www.trasacroesacromonte.it
oppure presso:
Agenzia Morandi Tour
Via Dandolo 1, Varese
0332 287146 | 349 2363045 | eventi@moranditour.it
Tutte le prenotazioni, obbligatorie, saranno accolte entro le h 17.00 del giorno dello spettacolo. Le prenotazioni ricevute oltre questo orario non potranno essere accolte.


Trasporto pubblico

giovedì 11, 18, 25 luglio 2019
La funicolare di Varese sarà in funzione fino alle ore 23.30 per favorire l'accesso al borgo e agevolare l'uso del trasporto pubblico.
Sarà inoltre garantito un servizio bus-navetta che permetterà al pubblico di raggiungere la stazione di valle dal centro città.
Il servizio a/r bus-navetta e funicolare è gratuito.

Per maggiori informazioni:
www.trasacroesacromonte.it

Nessun commento:

Posta un commento