mercoledì 8 maggio 2019

CULTURA: CONVERSAZIONI AL SACRO MONTE CON BRUNO BELLI


EVENTI AL SACRO MONTE
APRILE – SETTEMBRE 2019
Conversazioni al Sacro Monte – Ottava Edizione
Presso la Sede associativa di Via del Ceppo 5 (P.le autobus)

Sabato 11 maggio – ore 15,30
“Giuseppina Grassini: la sacromontina che conquistò l'Europa napoleonica”
Relatore: Bruno Belli, Umanista, Musicologo, Giornalista

"Non sarà una semplice conversazione - spiega Bruno Belli - la proposta che intendo offrire per gli Amici del Sacromonte in «Eventi al Sacro monte, aprile – settembre 2019,  Ottava Edizione» presso la Sede associativa di Via del Ceppo 5 (P.le autobus), in calendario per Sabato 11 maggio alle ore 15,30 (ingresso libero), «Giuseppina Grassini: la sacromontina che conquistò l'Europa napoleonica»: oltre a qualche annotazione e caratteristica sulla celeberrima cantante che molti Varesini non conoscono ancora, ho ritenuto indicativo presentare e mostrare anche alcuni oggetti che rappresentano la storia della cantante.
Porterò, infatti, anche del materiale in visione riguardante la Grassini e la Varese tra il XVIII ed il XIX secolo, che avevo esposto nella quarta sala, assieme a quello proveniente dagli Archivi comunali, nella mostra che curai nel 2016, per il «Bicentenario di Varese elevata a città», presso «Villa Mirabello», che trattava della «Vita varesina intorno al teatro Sociale tra libri, libretti, giornali ed affissioni pubbliche», parte del quale avevo proposto all’Amministrazione ora in carica di conservare in una «Permanente» o presso la stessa Villa Mirabello, o, meglio ancora, presso il Castello di Masnago, esposizione che potesse toccare i capisaldi della Storia di Varese, ma che non fu accettata perché, mi fu scritto dal dirigente in carica nel settembre 2016 per conto dell'attuale Assessore alla cultura, che «altri progetti» erano in corso..Donerò anche agli «Amici del Sacro Monte» la rara copia autografata in grande formato che del suo quadro «Ritratto allegorico di Giuseppina Grassini» (olio 2005) donato da «Il Caffè della cultura, quando ero presidente, al Liceo Musicale «Malipiero» che donammo nel 2005 al «Liceo Musicale Malipiero» di Varese, mi diede Mariano Salerno, dedicandomela in occasione dell’esposizione della mostra suddetta (2016).
Ho deciso di donarla agli «Amici del Sacro Monte» cosicché possa essere conservata dall’associazione ed esposta in un luogo che appartiene alla giovinezza della Grassini, dove non esistono attuali testimonianze per il pubblico e per i turisti".

Nessun commento:

Posta un commento