MUSICA: RIMANDATO AL TIRINNANZI DI LEGNANO IL JAZZ DI EMILIO SOANA QUINTET

 


RIMANDATO A OTTOBRE

IL TEATRO TIRINNANZI RIAPRE CON  “BIRD LIVES!”  -E il jazz di  EMILIO SOANA QUINTET

Emilio Soana- tromba, Gabriele Comeglio- sax alto

Claudio Angeleri-pianoforte, Marco Esposito- basso elettrico, Federico Monti- batteria

 

Il concerto jazz di “Emilio Soana Quintet” al teatro Tirinnanzi di Legnano RIMANDATO A OTTOBRE omaggia già dal titolo il saxofonista statunitense Charlie Parker. “Bird Lives!” La  sua vita (1920-1955) è stata vagabonda e caotica, ma indiscutibilmente geniale. Figura atipica sulla scena del jazz, “Bird” è riuscito a rivoluzionarla con il linguaggio nuovo del bebop, che l’avrebbe reso immortale. Poco dopo la sua prematura scomparsa nel 1955, su diversi muri del Greenwich Village di New York sarebbe comparsa la scritta “Bird lives”, Charlie Parker è vivo: un omaggio,  e un segno per preservarne la memoria. La sua vita è stata mirabilmente ritratta nel film “Bird” - Bird era il soprannome di Parker - che è valso al regista Clint Eastwood la conquista di un Oscar. Lo spettacolo lo racconta attraverso le composizioni più note bebop, presentate attraverso gli arrangiamenti (trascritti dalle incisioni originali dei dischi più famosi) registrati con i protagonisti del jazz di quegli anni quali Dizzy Gillespie, Bud Powell, Max Roach, Kenny Clarke. In scaletta: Scrapple from the apple, A Night in Tunisia, Lover Man, My Little Suede Shoes, Now’s the time. I brani sono introdotti da presentazioni di vicende della vita di Parker e dell’ambiente musicale statunitense  tra gli anni Quaranta e Cinquanta.  La formazione: Emilio Soana, tromba, nel suo bagaglio grandi nomi: Mina, Natalie Cole, Ray Charles, Stevie Wonder, Bob Mintzer, Randy Brecker, Phil Woods, Dee Dee Bridgewater, Patti Austin,  e molti altri. Lo affianca al sax alto Gabriele Comeglio (ha collaborato con Phil Woods, Yellow Jackets, Lee Konitz, Bob Mintzer) ed è tra i più noti arrangiatori Jazz e Pop: da ricordare le produzioni discografiche e concertistiche per Mina, Franco Battiato, Lucio Dalla. Al pianoforte Claudio Angeleri, (una ventina di album come leader e tante fusion con Charlie Mariano, Franco Ambrosetti, Bob Mintzer, Steve Lacy e molti altri. Completano il quintetto il talento del bassista Marco Esposito e del batterista Federico Monti, già al fianco di Sandro Cerino, Ares Tavolazzi, Gigi Cifarelli e Claudio Angeleri.

Il Tirinnanzi riapre così al pubblico con i migliori musicisti jazz del nostro tempo. Ma “fare cultura”  significa anche, oltre allo spettacolo, dare spazio alla lettura e ai libri di autori del territorio, come Sara Magnoli. In una breve intervista con Paolo Scheriani, prima del jazz, parlerà del suo ultimo best-seller: “Se è così che si muore”. Ha ricevuto premi e riconoscimenti per il talento nella scrittura “noir”, i thriller e i gialli di successo. Sara racconterà anche qualche aneddoto, ma uno lo sveliamo noi: vive in un cinema, ereditato dalla nonna.

 

Costo  biglietti:€15 platea. Prenotazioni via mail: biglietteria@melarido.it

On line su: www.melarido.store e su TickeOne.it

Commenti

Post popolari in questo blog

SKASSAKASTA LIVE MUSIC A VEDANO

EVENTO: TORNA IL MERCATINO DI NATALE A CASBENO

ARTE : TUTTE LE MOSTRE NEI MUSEI DI VARESE