TEATRO: PRIMO INCONTRO DI PROSPETTIVE CULTURALI PER VARESE CON SERENA NARDI A CURA DI BRUNO BELLI


«RITORNO DELL'OPERA A VARESE» 

Conversazione con SERENA NARDI, presidente della Compagnia di produzione «RED CARPET - GIORNI DISPARI TEATRO» di Varese, Regista, dottoressa in «Scienze dei Beni Culturali» ed in «Scienze della Musica e dello Spettacolo»

Interverrà RICCARDO BIANCHI, direttore d’orchestra.

Approfondimento a cura di Bruno Belli, presidente di «Prospettive culturali per Varese».

La compagnia di produzione, RED CARPET - GIORNI DISPARI TEATRO di Varese guidata da Serena Nardi si occupa di produrre prosa ed opera da diversi anni.

I incontro: Mercoledì 18 settembre 2019 – ore 17,30 (ingresso libero).
Salone superiore della Pasticceria Zamberletti di Corso Matteotti, Varese

«Prospettive culturali per Varese»: incontri di approfondimento – Stagione 2019 / 2020

Dopo i successi de «La serva padrona» di Pergolesi presso il Salone Estense nell’estate del 2017 e di «Suor Angelica» di Puccini, nel successivo 2018, presso la Basilica di San Vittore, l’ultima produzione, che ha debuttato al Teatro di Varese il 10 marzo 2019 registrando grande successo di pubblico (oltre 1300 spettatori) e di critica è stata l’opera «Don Giovanni» di Mozart 
Legato alla produzione completa dell’allestimento (cantanti solisti, orchestra, coro, regia, scenografia, costumi, ecc. ecc.) è stato l’ottimo provetto «Giovani all’Opera», ha visto intervenire l’associazione e gli artisti coinvolti con lezioni di formazione sull'opera rivolte ai giovani studenti di numerose scuole superiori del Varesotto e del capoluogo (che hanno, poi, assistito allo spettacolo in teatro) e con l'attivazione un progetto di alternanza scuola/lavoro con 50 studenti del Liceo Musicale Manzoni, coinvolti nella produzione.

Oggi, come racconterà Serena Nardi, c’è la volontà e l’opportunità di proseguire questo bel progetto per Varese anche per l’anno 2020: si sta già lavorando per rendere concreta una nuova produzione: la scelta più opportuna è sembrata ora la «Tosca» di Giacomo Puccini.
Come afferma Serena Nardi: «Abbiamo necessità di un sostegno da parte di enti, istituzioni e associazioni per poter portare a termine il nostro progetto: coloro che siano particolarmente sensibili ai temi culturali per Varese, sono ben accetti qualora possano collaborare in modo attivo per il  progetto di “Ritorno dell'Opera a Varese”».

La presenza del maestro Riccardo Bianchi, che ha diretto «Don Giovanni» permetterà di approfondire a tutto tondo le eventuali possibilità che anche la nostra città avrebbe, secondo gli organizzatori ed anche secondo «Prospettive culturali per Varese» in un momento nel quale sembra che da parte dell’Amministrazione in carica si stiano operando delle scelte relative ad un moderno teatro cittadino che non considerino l’espressione artistica nella sua totalità e nei diversi generi fruibili se si voglia davvero indicare un futuro non solo culturale, ma sociale per la comunità varesina.

Commenti

Post popolari in questo blog

MAGIA: APPUNTAMENTO DOMENICALE PER TUTTA L'ESTATE CON IL BOSCO SEGRETO DI WALTER MAFFEI

NEWS: ANCORA SOSPESE LE ATTIVITA' RICREATIVE A CAUSA DEL CORONA VIRUS IN VIGORE NUOVO DECRETO LEGGE

ARTE: LE ARMONIE DI ANA ELENA SASU IN MOSTRA IN SALA NICOLINI A VARESE