TEATRO: "SUPPLICI" DI EURIPIDE DI SCENA AL GIUDITTA PASTA






𝗦𝗨𝗣𝗣𝗟𝗜𝗖𝗜

di Euripide


regia di Serena Sinigaglia

ccon Matilde Facheris, Maria Pilar Pérez Aspa, Arianna Scommegna, Giorgia Senesi, Sandra Zoccolan, Virginia Zini, Debora Zuin produzione ATIR Teatro Ringhiera   - Nidodiragno CMC produzioni   - Fondazione Teatro Due  Parma

TEATRO GIUDITTA PASTA SARONNO -  GIOVEDÌ 7 MARZO 2024  ore 20.45

https://www.teatrogiudittapasta.it/

Al Teatro Giuditta pasta giovedì 7 marzo 2024 alle 20.45 andrà in scena Supplici di Euripide diretto da Serena Sinigaglia, spettacolo vincitore del Premio della Critica 2022 dall’Associazione nazionale dei Critici di Teatro (ANCT) e del premio Hystrio Twister 2023 come spettacolo più amato dal pubblico.

Tradotto da Maddalena Giovannelli e Nicola Fogazzi adattato da Gabriele Scotti, Supplici racconta dell’intenso viaggio compiuto da sette madri, sette attrici straordinarie: Arianna Scommegna, Matilde Facheris, Maria Pilar Pérez Aspa, Giorgia Senesi, Sandra Zoccolan, Virginia Zini, Debora Zuin.

Prima dello spettacolo nel Foyer del teatro alle ore 19.30 Andrea Chiodi, Direttore Artistico del Teatro Giuditta Pasta e Simona Gonella docente della Rada di Londra dialogheranno con il pubblico per approfondire lo spettacolo nei consueti incontri Oltre il Sipario.  

Nella tragedia Le Supplici, scritta da Euripide e rappresentata per la prima volta tra il 423 e il 421 a.C., un gruppo di donne di Argo, madri dei guerrieri argivi morti nel fallito assalto a Tebe (quello raccontato da Eschilo nei Sette contro Tebe), si riunisce presso l’altare di Demetra ad Eleusi per supplicare gli ateniesi di aiutarle a dare degna sepoltura ai figli, poichè i tebani negano la restituzione dei cadaveri. Il re ateniese Teseo, grazie all’intercessione della madre Etra, decide di aiutarle. Quando un araldo tebano giunge per intimare a Teseo di non intromettersi negli affari di Tebe, invano Teseo tenta di indurre l’araldo all’osservanza della propria legge che impone di onorare i morti, ingaggiando con lui un dialogo nel quale il re difende i valori di democrazia, libertà, uguaglianza di Atene, contrapposti alla tirannide di Tebe.

L’accordo non viene trovato e la guerra tra le due città è inevitabile, e viene vinta da Atene, con la conseguente restituzione dei cadaveri. Il re di Argo Adrasto, che accompagna le madri, si incarica di celebrare i caduti con un discorso. Il corteo con i corpi dei capi argivi caduti entra così in scena; Adrasto recita l’elogio di ciascuno di essi, quindi si procede al rito funebre. Per volontà di Teseo il rogo di Capaneo è allestito separatamente dagli altri, al fine di onorare diversamente l’eroe colpito dal fulgore di Zeus; Evadne, moglie di Capaneo, non regge alla commozione e, per riunirsi al marito, si getta sul rogo in fiamme. Mentre i figli dei caduti sfilano con le ceneri dei propri cari, finalmente sepolti, ex machina compare Atena, che fa impegnare con un giuramento solenne Teseo e Adrasto a un’eterna alleanza fra Atene e Argo.


Link al trailer: Supplici - Trailer (youtube.com) https://www.youtube.com/watch?v=BmxiMIxhFP0


 

Biglietti da € 11 a € 30

Orari di biglietteria: mercoledì e sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30 | venerdì dalle 14.30 alle 17.30

whatsapp: numero 328 66 73 487

Per info scrivi a: biglietteria@teatrogiudittapasta.it

Commenti

Post popolari in questo blog

SCIENZA: A VARESE "REAL HUMAN BODIES" UNA MOSTRA DI VERI CORPI UMANI

SAGRA : A SESTO CALENDE DUE WEEK END CON LA GRANDE FESTA DELLE CASCINE DI SAN GIORGIO

MUSICA: AL VIA LA GRANDE FESTA D'ESTATE SAXOFONISTICA E DELLA MUSICA TRA VARESE E CUVEGLIO PASSANDO PER VIGGIU'