TEATRO: SETTIMANA DA URLO AL TEATRO DI VARESE, DA BAGLIONI A PUCCI, PASSANDO DA REMO GIRONE E PETER PAN

 


UNA SETTIMANA DI SPETTACOLI AL TEATRO DI VARESE
TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA

21 FEBBRAIO 2023 ORE 21:00
CLAUDIO BAGLIONI
DODICI NOTE | SOLO
INTERO: Platea € 100,00 |1° Galleria € 89,00 | 2° Galleria € 79,00 | 3°
Galleria € 69,00

Dopo il grandissimo successo di “DODICI NOTE SOLO”, CLAUDIO BAGLIONI da novembre torna dal vivo con nuove date live nei maggiori teatri lirici e di tradizione d’Italia. DODICI NOTE SOLO BIS vedrà nuovamente Baglioni - voce, pianoforte e altri strumenti - con le composizioni più preziose del suo repertorio, protagonista assoluto del concerto più appassionante della straordinaria carriera di un artista sinonimo di grande musica e poesia, vincitore del PREMIO TENCO 2022. 


Il Premio Tenco è il riconoscimento assegnato dal 1974 alla carriera degli artisti che hanno apportato un contributo significativo alla canzone d'autore mondiale. «Di raffinata scrittura musicale - si legge nelle motivazioni per l’assegnazione del Premio - Claudio Baglioni, sin dalla fine degli anni Sessanta ricerca attraverso la canzone quell’attimo di eterno che tramite l’arte sappia descrivere la vita, per “battere il tempo a tempo di musica”. Ha cantato le storie minime che sono di tutti e i grandi temi dell’uomo, quando con la sua Trilogia dei colori ha cercato risposte a domande universali. Suo il disco italiano più venduto di sempre (“La vita è adesso”), sua la canzone del secolo (“Questo piccolo grande amore”), e una ricerca continua nei live, fino all’evento totale al Teatro dell’Opera di Roma. Suo il ponte umano costruito con O’Scia’, a Lampedusa, lì dove serve essere presenti, dove la musica si fa canto, fiato, afflato, reale mano tesa verso l’altro». 


«Ho percorso 25.000 km in cento giorni cantando e suonando per sei sere a settimanaha dichiarato Claudio Baglioni a maggio, al termine del tour “DODICI NOTE SOLOSenza mai provare un istante di noia o stanchezza. Senza mai cadere nella trappola della ripetitività. Teatri bellissimi e spettatori attenti ed entusiasti sono stati lo spettacolo per i miei occhi e le orecchie. Io ci ho messo la voce, le mani, il cuore. Gli altri le emozioni, le grida e gli applausi. Così che ogni concerto fosse speciale e si potesse ricordare. Sono alla fine di una lunga e fantastica avventura umana e professionale. Ma non termina qui. Se il pubblico chiama, l'artista torna in scena, ringrazia e concede il bis».



GIOVEDÌ 23 FEBBRAIO 2023 ORE 21:00
Ginevra Media Production e Teatro Nazionale di Genova presentano
IL CACCIATORE DI NAZISTI
L’avventurosa vita di Simon Wiesenthal
Basato sugli scritti e sulle memorie di Simon Wiesenthal.
con Remo Girone
testo e regia di Giorgio Gallione, scene e costumi Guido Fiorato, luci
Aldo Mantovani, progetto artistico Giorgio Gallione e Gianluca
Ramazzotti.
INTERO: Platea Vip € 32,00 | Platea Poltronissima € 30,00 | 1° Galleria
€ 26,00 | 2° Galleria € 22,00

A cavallo tra un avvincente thriller di spionaggio e l’indagine storica, rivissuta con umana
partecipazione e un tocco di caustico umorismo ebraico, Il cacciatore di nazisti racconta la storia
di Simon Wiesenthal, che dopo essere sopravvissuto a cinque diversi campi di sterminio dedica il
resto della sua esistenza a dare la caccia ai responsabili dell’Olocausto.
Lo spettacolo si apre nel 2003, in quello che idealmente è l’ultimo giorno di lavoro di Wiesenthal
al Centro di documentazione ebraica da lui fondato: prima di andare in pensione, l’uomo
ripercorre per ellissi ed episodi emblematici 58 anni di inseguimento dei criminali di guerra
nazisti, responsabili della morte di più di 11 milioni di persone, di cui 6 milioni di ebrei.
La vita di Wiesenthal, ironicamente apostrofato come “il James Bond ebreo”, ha dell’incredibile:
con il suo lavoro di ricerca e investigazione è riuscito a consegnare alla giustizia circa 1.100
criminali nazisti tra cui: Karl Silberbauer il sottoufficiale della Gestapo responsabile dell’arresto di
Anna Frank, Franz Stangl comandante dei campi di Treblinka e Sobibor e Adolf Eichmann l’uomo
che pianificò quella che Hitler amava definire “la soluzione finale”.
Quello ad Eichmann fu uno dei processi più importanti del secolo scorso. Iniziato nell’aprile del
1961 a Gerusalemme, terminò otto mesi dopo con la condanna a morte per impiccagione
dell’imputato per “crimini contro l’umanità”.
Lo spettacolo di Giorgio Gallione, basato sui libri dello stesso Wiesenthal e affidato
all’interpretazione di Remo Girone, si interroga non solo sulla feroce banalità del male ma anche
sulla sua genesi. Un modo per reagire a quella che Simon Wiesenthal ricorda come la più cinica
delle armi psicologiche utilizzate dalle SS contro i prigionieri dei Lager: “Il mondo non vi crederà.
Se anche qualche prova dovesse rimanere, e qualcuno di voi sopravvivere, la gente dirà che i fatti
che voi raccontate sono troppo mostruosi per essere creduti”.
Così Il cacciatore di nazisti diventa un tentativo epico e civile per combattere la rimozione e
l’oblio. “Non dimenticate mai, mi fido di voi!” è l’esortazione che Wiesenthal scopre nel
messaggio lasciato dalla piccola Sara, protagonista di una delle tante vicende narrate nello
spettacolo, e che lui stesso rivolgerà al pubblico a fine spettacolo.


VENERDI’ 24 |
  SABATO 25 FEBBRAIO ORE 21.00
DOMENICA 26 FEBBRAIO ORE 19.00
AD Management presenta
ANDREA PUCCI
C’È SEMPRE QUALCOSA CHE NON VA
INTERO: Platea Vip € 63,00 | Platea Poltronissima € 56,00 | 1° Galleria
€ 49,00 | 2° Galleria € 44,00

(domenica 26 febbraio alle 19.00 la
replica di Andrea Pucci)

Andrea Baccan (in arte Pucci) è nato a Milano il 23/08/1965 dove a tutto oggi vive. Pucci è un cabarettista, monologhista nonché presentatore ed animatore delle notti milanesi, attento osservatore della quotidianità, ama dialogare e scontrarsi con il pubblico improvvisando situazioni grottesche.


TEATRO DEI PICCOLI SOGNATORI
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2023 ORE 16:00
Fanta Teatro presenta
PETER PAN E WENDY
Lo spettacolo è ispirato ai romanzi Peter Pan nei Giardini di Kensington
e Peter Pan e Wendy di James Matthew Barrie.
INTERO: Platea: € 20,00 | 1° e 2° Galleria € 15,00
Età consigliata: dai 3 anni | Durata: 60 minuti.

Peter Pan si trova ad affrontare una nuova e inedita avventura ambientata nei
magnifici scenari dell’Isola che non c’è. Al suo fianco la piccola fatina Trilli e
questa volta anche Wendy e i suoi fratelli. Insieme a loro Peter Pan affronterà
di nuovo il “terribile” Capitano Uncino, suo acerrimo nemico, che vive sulla
nave con i pirati ed ha una paura tremenda del coccodrillo che gli ha
mangiato la mano.

Commenti

Post popolari in questo blog

SCIENZA: A VARESE "REAL HUMAN BODIES" UNA MOSTRA DI VERI CORPI UMANI

SAGRA : A SESTO CALENDE DUE WEEK END CON LA GRANDE FESTA DELLE CASCINE DI SAN GIORGIO

MUSICA: AL VIA LA GRANDE FESTA D'ESTATE SAXOFONISTICA E DELLA MUSICA TRA VARESE E CUVEGLIO PASSANDO PER VIGGIU'