sabato 29 dicembre 2018

CAPODANNO A TEATRO: AL CONDOMINIO DI GALLARATE GRAN CABARET DI RISATE E NON SOLO


RIDE BENE CHI RIDE L'ULTIMO...dell'anno
Con MAX PISU - STEFANO CHIODAROLI - FRANCESCO RIZZUTO e ANNA MARIA CHIARITO

Serata di grandi risate con quattro comici e altrettanti personaggi, dal tenero e furbo Tarcisio (Max Pisu) al Panettiere (Stefano Chiodaroli) per proseguire poi con il Vigile Palermitano (Francesco Rizzuto) e la comica lucana Anna Maria Chiarito interprete di Shanti, un personaggio ricco di spiritualità e portatrice di prana...

Alla fine dello spettacolo, per festeggiare l'anno nuovo panettone, pandoro e spumante per tutti insieme ai comici che si uniranno al pubblico per qualche foto e per qualche supplemento di risate..
PREZZI BIGLIETTI: Poltronissima 50/45 - Poltrona 45/40 - Galleria 40/35

info link: http://www.teatrocondominio.it/teatro.html

Massimo Pisu

"Il mio nome d’arte è Max Pisu. (Ok, non ho avuto molta fantasia.)Ecco la mia biografia. Il grande pubblico televisivo ha imparato a conoscermi nei panni di Tarcisio , il mio fervente frequentatore di parrocchie e gite a Lourdes, un po’. “strano”, ma, a conti fatti, assolutamente non descrivibile come un perdente che, con la sua ingenuità e la sua infantile cattiveria, (e rispondendo al telefono col suo Ciaaaaaoooo..!)ha fatto ridere le platee di tutta Italia.Ma così come Tarcisio è riuscito ad allontanarsi dall’oratorio per imbarcarsi nelle avventure più incredibili, ho cercato di dare sfogo alla mia poliedricità artistica, accantonando spesso, negli anni, il personaggio per calarmi nei panni di conduttore, cabarettista, attore, che mi hanno dato modo di esplorare, approfondire, svariate realtà legate a questa professione: locali di cabaret, radio, cinema, televisione di intrattenimento, fiction, sit-com, teatro, editoria.Cerco di portare in scena la mia comicità e la mia recitazione senza essere volgare, svariando dal romantico all’ingenuo, a tratti amo essere cinico in altri surreale.Il mio maestro è Gianni Cajafa, mi ha insegnato le basi della recitazione, i trucchi, le “caccole”, come le chiamava lui, della comicità.Grazie a Gianni ho intrapreso questa carriera e soprattutto mi ha insegnato ad affrontare senza esaltarsi e senza abbattersi, i successi e i momenti meno brillanti che questo lavoro ci riserva.Mi ha fatto capire quanto già sia importante e ci si debba considerare dei privilegiati, per il solo fatto di poter “vivere” di un lavoro che è la nostra passione.Ho debuttato (per intenderci, la prima volta che mi hanno dato dei soldi per salire sul palco) l’8 giugno 1991 a “La Corte dei Miracoli” di Milano".

Stefano Chiodaroli

Mangiafuoco, acrobata di strada, attore in compagnie amatoriali; la prima messinscena e’ del 1983 aggregato alla compagnia TRIOPASTELLO.
DIPLOMATO nel 1990 alla scuola del Teatro del Mimodramma Arsenale.
Partecipa ai festival di teatro di Arcangelo in Russia e di Lepujenvelaj in Francia con i Taxibliss88.
Nel 1995 ricomincia l’attivita’ di palco dapprima con la scrittura e poi associandosi al trio Ottomani, che ha vita breve.
1997, di nuovo solo un assidua frequentazione del Circolone di Legnano e e nel marzo 1998 nasce il personaggio del panettiere.
E’ il personaggio che permette a Stefano di accedere alla ribalta delle tv nazionali in trasmissioni come zelig facciamo cabaret del 1999, Convention a colori nel 2002 e di COLORADO CAFE’ programma comico di Italia1, di Diego Abatantuono
Stefano Chiodaroli ha inoltre creato altri personaggi TEMPESTA ORMONALE (un semidio celtico che lo conduce nel programma comico di rai 2 BULLDOZER), e poi ancora altri energetici, folli, surreali come il mago abatjour, ornello l’ex fotomodello e brian trombettista jazz.
Stefano Chiodaroli interpreta Mariano, ladro di macchine e picchiatore dal cuore d’oro, nella sitcom “Belli dentro” in onda su Canale 5.
Nell’inverno 2006/2007 partecipa alla trasmissione “stiamo lavorando per noi” di Cochi e Renato.
Nel 2007 ha partecipato come conduttore a Strangers in The Night (comici stranieri allo Zelig) in onda sulla tv Svizzera italiana Nella primavera del 2008 è cooprotagonista insieme a Luca Laurenti dell sit-com “DON LUCA C’è” dove interpreta il ruolo di Angelo, il barista play boy del paese.
Sempre nel 2008 ha partecipato a Comicittà, su Comedy Central
Nel 2009 ha partecipato al programma quorck in onda su LA7
Nel 2010/2011 partecipa a Saturday Night LIve italiano su Italia 1
e’ stato tra i protagonisti dell’ultimo film di michele placido “i fiori del male” che narra la vicenda criminale del bandito milanese Renato Vallanzasca.
ha interpretato per il regista Marco Pontecorvo la parte di Sauro un camionista severo sullo sfondo di una storia di violenza alle donne,film per la tv
e’ interprete del ruolo di Amos ,uno stralunato e prepotente organizzatore di rave partycollocato nella serie tv Don Matteo in onda su Rai 1 in autunno.
ancora il ruolo di un burbero camionista( ma dal cuore d’oro) nella serie IN TOUR….in onda per DISNEY CHANNEL sui canali di Sky
ha scritto ed allestito lo spettacolo NASDAROVIA. storia folle e strampalata di una famiglia di zingari.
ha allestito per il web Interviste in Smocking, in collaborazione con ZELANDA e MONDADORI, una serie di interviste dal tono semiserio a vari e prestigiosi scrittori. tra gli altri GIUSEPPE CULICCHIA, DE CATALDO, GIACOBBO
Dal 2011 in coppia con Alessia Ventura, il programma Vuoi scommettere, talk show di intrattenimento sul mondo del calcio, in onda su Sky Sport
nel  2012 è tornato a colorado caffe’ con il personaggio del  panettiere,  un ritorno efficace e convincente alla maschera che lo ha fatto conoscere al grande pubblico
Sempre nel 2012 ha partecipato a due commedie cinematografiche OUTING con M.ghini e N.vaporidis e ilVedovo con F.de luigi e  L.litizzetto
Nella stagione teatrale 2014/15 e’ protagonista insieme a Lucia Vasini e Jessika Polsky della commedia francese” il clan delle divorziate” , grande successo in Francia ed in cartellone per due mesi al Teatro San Babila di Milano.
Nel 2014 partecipa al film” Solo per il Week end, in gara al Toronto film festival” e nel 2015 a ” On AIR” film sulla vita avventurosa del DJ Marco Mazzoli di radio 105.
Nell’inverno del 2017 stefano torna a recitare nella commedia francese “Il Clan delle Divorziate” in cartellone al Teatro Leonardo di Milano,in questo divertente lavoro Stefano indossa i panni femminili della prorompente protagonista di questa piece.
Interprete  nell’inizio dell’autunno 2017 della commedia di Alessandro Betti e Paola Galassi: Jena Ridens in cartellone al Teatro Martinitt di Milano.Si annuncia in uscita nelle sale  cinematografiche la pellicola “Devi dirlo pianissimo” raffinato lavoro del regista napoletano Pasquale Marrazzo di cui Stefano e ‘ uno degli attori principali.

Francesco Rizzuto

Francesco Rizzuto, detto Ciccio, nasce a Palermo nel 1966. Tra le pieghe di una tranquilla vita di famiglia, con gli amici di scuola e nelle calde estati palermitane Francesco sviluppa una spiccata indole comica.
Nel 1990 si trasferisce a Monza per lavoro. Di giorno fa il chimico ma la sera coltiva la sua grande passione che, unita ad una forte sensibilità verso il sociale, lo porta ad esibirsi in spettacoli di beneficenza in favore dell’Associazione Alzheimer di Monza.
Nel 2001 partecipa alla trasmissione televisiva “La Sai l’Ultima” e da quel momento ha inizio la sua carriera artistica: abbandona le barzellette e la vera comicità gli apre le porte, e, come tutti i giovani artisti si esibisce sul palco e partecipa alle kermesse di cabaret.

Nel 2002 si classifica secondo al Festival di Pistoia e vince un premio per il “testo più originale”.
Nel natale dello stesso anno Ciccio accoglie la richiesta di un quotidiano di Monza e così, per un giorno, si trasforma in un “barbone” per le strade della città, per toccare con “mano” la generosità del popolo monzese e devolvere il ricavato in favore dell’Associazione Alzheimer. Purtroppo quel giorno sul bilancio natalizio dei monzesi non era prevista la voce “solidarietà” e il faticoso lavoro di Ciccio frutta l’incredibile cifra di 2 euro e 50 centesimi e una brioche.
Siamo nel 2003 quando viene invitato ad esibirsi al “Fly Club”, lo storico laboratorio di Sesto San Giovanni situato nel sottoscala di un condominio e frequentato dai più interessanti comici della scena italiana. Amato e apprezzato dal pubblico, Ciccio, riesce subito ad esprimere la sua comicità: nascono così le surreali “email” che il padre gli invia dalla lontana terra natale, il mitico personaggio di “Harry Potter” e lo stravagante “Vigile Palermitano”, personaggio quest’ultimo che lo ha portato alla ribalta sul territorio nazionale.
L’anno dei riconoscimenti ufficiali è il 2004. Arriva finalista ai più importanti festival del circuito nazionale da Catania a Manciano, da Martina Franca a Anacapri. A giugno vince il Festival nazionale di Cabaret di Sesto San Giovanni, a settembre il Festival nazionale di Cabaret La Lisca a Genova, e ad ottobre vince al Festival Nazionale di Torino aggiudicandosi il “premio del pubblico” e il “2^ premio della giuria tecnica”. Il festival “La Lisca” gli permette di partecipare, alla Champions leage del cabaret: il prestigiossimo festival di Saint Vincent, il BRAVO GRAZIE, condotto da Federica Panicucci e andato in onda su Rai Due. Ed è proprio Ciccio con “Il vigile palermitano” ad aggiudicarsi il premio più ambito da tutti i comici emergenti, lo stesso che ha portato fortuna a comici di grosso calibro come la Litizzetto e Bertolino.
Il 2004 è un anno fortunato anche per la tv, che lo vede tra i protagonisti di: “UNA GARA TUTTA DA RIDERE” regia di Riccardo Recchia, programma comico di Antenna tre; “I CARUSO” regia di Riccardo Recchia, sit-com di Happy Channel; “ARRIVANO I NOSTRI” trasmissione comica di Canale 5, condotta da Pippo Franco e Natalia Estrada.
Nel 2005 è la volta dei “laboratori”: fa parte del gruppo di Zelig e del Caffè Teatro. Ancora tv con “Trambusto” il programma comico presentato da Ansanelli e Garretta, in onda su tutto il territorio nazionale, che ha trovato apprezzamenti anche all’interno di “Lucignolo”, programma di Italia Uno. L’estate lo vede protagonista di “Ride… Rai” trasmissione di Rai Uno. Oltre agli innumerevoli spettacoli dal vivo in giro per l’Italia, si dedica anche al cinema partecipando alla realizzazione di due cortometraggi insieme a Salvo Spoto, caro amico e compagno di palco: “Solo per un giorno” regia di Sergio Rinaldi, con Renzo Sinacori, Angiola Tremonti e la partecipazione speciale di Gene Gnocchi; “Scelte di vita” regia di Sergio Rinaldi.
Nel 2006 è uno dei protagonisti della trasmissione comica Caffè Teatro Cabaret andata in onda su Rai due. Nello stesso anno partecipa come protagonista principale ad uno degli Spam, dell’omonima trasmissione comica, elaborata a seguito di un progetto del canale satellitare Paramount e basata sulla nuova comicità di giovani autori. Il Vigile Palermitano viene inoltre premiato a Luino, da Maria Teresa Ruta come comico rivelazione 2006, nella rassegna di Musica e Cabaret della città di Luino.
Nel corso del 2007, fa parte del cast di Zelig Off, grande palcoscenico per comici in onda su Canale 5 ed è insieme ai suoi amici Carlo Negri e Salvo Spoto, uno dei tre Boyscout della fiction, andata e ritorno, in onda su Rai 2.
Nel 2008 è nuovamente a Zelig OFF Canale 5 e nel 2009 partecipa nella trasmissione Central Station Commedy Central
“SKY” e MTV (2008/2009), per poi approdare a Colorado Italia 1 in coppia con GSM.
Alla fine del 2009 partecipa alla seconda edizione Central Station Commedy Central “SKY” con il personaggio di Spongebob.

Anna Maria Chiarito 

Anna Maria Chiarito in arte SHANTI attrice comica.Mi sono formata presso il laboratorio comico di Cristal Manuel Serrantes.Successivamente ho approfondito il mio percorso artistico presso il laboratorio donne di ZELIG seguito dagli autori Giovanna Donini e Marco Del Conte. 
Il mio personaggio nasce da un viaggio in India alla ricerca di un equilibrio spirituale interiore. SHANTI e' una donna che cerca di vivere la vita frenetica della metropoli in maniera tranquilla e spirituale e in ogni situazione reagisce con calma e leggerezza attraverso un Mantra "PRENDOPRANADOPRANA"che funziona QUASI sempre...tranne quando l'arroganza e la presunzione abbondano...ed ecco che la leggerezza e la tranquillita' orientale scompaiono lasciando il posto alle emozioni vulcaniche originarie della sua terra...La Basilicata. 

Nessun commento:

Posta un commento