sabato 12 marzo 2016

VETRINA SPORT AMATORIALE


A Foppolo il circuito Master ricorda il fondatore Atuel Salvi

OLD STARS IN DIRITTURA DI ARRIVO

La gara di Foppolo è e resterà sempre la gara in ricordo di Atuel Salvi, classe 1916, scomparso a 92 anni e con la sua ultima gara disputata soli due anni prima proprio qui in alta Valle Brembana. Salvi ha il riconosciuto merito di aver pensato, gia ultrasettantenne, di riunire un gruppo di amici con l idea di disputare qualche garetta al mercoledi… e cosi sono nati gli Old Stars che settimana prossima nell’Adamello Ski scriveranno la parola fine per la trentesimo anno consecutivo, con un fardello sulle spalle di ben 385 discese archiviate, ed una stima di circa 45mila partenze dal cancelletto. Sport da brividi, numeri irripetibili, entusiasmo che non accenna a calare, con l’inizio del quarto decennio di attività già in pugno.
Foppolo da sempre ricambia questo affetto ed anche per questa uscita si è preparata al meglio, bella gara, ottima neve, sole prenotato in anticipo, polenta taragna e festa per il ricordo di Salvi. Si sono divertiti tra le curve armoniose del gigante sul Montebello, soprattutto Natale Albricci, Giampy Bergamelli e Lucio Cavallari alla loro prima vittoria “della carriera” , ed anche Sergio Migliorati che ha deciso di dare almeno un secondo di distacco a tutti i piu accreditati avversari. Vero che a Foppolo la valanga mista di cernobbiesi e valtellinesi era rimaneggiata, ma nulla toglie al merito di chi ha saputo meglio interpretare il tracciato ben disegnato sul Montebello.
Aria di festa quindi, ma il pensiero corre a settimana prossima, con la finali in alta Valle Camonica, un gigante, uno slalom ed una gara “pazza” che prevede sullo stesso tracciato le tre diverse discipline, secondo un ordine ancora top secret; si tratta della novità che vuole chiudere in bellezza tre decenni di sport genuino ma di altissimo livello.
Sempre toccanti le premiazioni di Foppolo, precedute dalle note di “Signore delle Cime” che vuole ricordare i tanti concorrenti che inevitabilmente se ne sono andati in questa lunga storia; e poi una raffica di riconoscimenti , il Trofeo Petronio a Donatella Imberti, il trofeo Atuel Salvi a Gino Zanotti, il trofeo Hotel Des Alpes a Francesco Gilardoni, il trofeo Arturo Salvoldi ad Aldo Ruffinoni, ed il trofeo Ilario Monaci a Lucillo Girardi. Merito anche a La Recastello che ha spezzato l egemonia del Cernobbio, lasciando aperta qualche speranza di successo prima delle finali; e buon terzo posto come da abbonamento stagionale per i cittadini dello Ski Mountain.

LE CLASSIFICHE

Dame C5: 1. Anna Fabretto (Marinelli) 53.36; 2. Luciana Pezzotta (La Recastello) 1.09.79. Dame C4: 1. Carrara Graziella (Punto Sport) 48.62; 2. Milena Bonzani (56.13; 3. Silva Montini (Cernobbio) 1.02.18; 4. Marilù Consonni (Cernobbio) 1,04.77; 5. Jonne Gamba (La Recastello) 1.07.87. Dame C3: 1. Brunella Mattarelli (Ski Mountain) 56.69; 2. Ivana Castellini (Cernobbio) 56.82; 3. 1.51.17; 2. 1.59.44; 3. Livia Cominelli (Parre) 1.01.00; 4. Elena Cordani (La Recastello) 1.07.92. Dame C2: 1. Simona Carrara (Punto Sport) 53.48; 2. Lorena De Battisti (Cernobbio) 54.45; 3. Daniela Donini (La Recastello) 54.76; 4. Giovanna Pasinetti (La Recastello) 1.06.33; 5. Bruna Donini (La Recastello) 1.07.09.


Master Super 80: 1. Marcellino Penna (Cernobbio) 53.24; 2. G.Carlo De Battistri (Cernobbio) 53.47; 3. Osvaldo Pedretti (La Recastello) 54.43; 4. Sandro Moretti (La Recastello) 58.07; 5. Emilio Arrigoni (Ski Mountain) 1.00.16. Super 75: 1. Sandro Orsi (La Recastello) 49.99; 2. Cosimo Fontana (Cernobbio) 50.36; 3. Luigi Traini (Ski Mountain) 50.89; 4. Gianni Vallè (Ski Mountain) 50.99; 5. G.Franco Bonacorsi (La Recastello) 53.37. Super 70: 1. Giuseppe Ferri (La Recastello) 49.12; 2. Diego Galbusera (Cernobbio) 49.17; 3. Aldo Ruffinoni (La Recastello) 50.46; 4. G.Giacomo Pelizzari (Cernobbio) 51.64; 5. Felice Battistini (Ski Mountain) 54.08. Super 65: 1. Natale Albricci (Ski Mountain) 46.56; 2. Lino Berera (Punto Sport) 47.55; 3. Renato Gusmini (La Recastello) 47.66; 4. Carlo Taschini (Ski Mountain) 48.32; 5. Carlo Ferri (Cernobbio) 48.37. Super 60: 1. G.Pietro Bergamelli (La Recastello) 46.33; 2. Mario Sabbadini (La Recastello) 46.74; 3. Giorgio Curtoni (Cernobbio) 47.12; 4. Bruno Gamba (La Recastello) 47.53; 5. Livio Zugnoni (Cernobbio) 48.46. Super 55: 1. Sergio Migliorati (La Recastello) 45.41; 2. Danilo Gandossi (La Recastello) 47.18; 3. 1.25.47; 2. P.Angelo Tombini (Ski Mountain) 1.26.46; 3. Sergio Bordazzi (La Recastello) 48.32; 4. P.Angelo Tombini (Ski Mountain) 48.76; 5. Marco Zucchelli (La Recastello) 49.57. Super 50: 1. Lucio Cavallari (La Recastello) 51.13; 2. Sandro Lauricella (Cernobbio) 52.19.