TEATRO: TORNANO I POMERIGGI TEATRALI DIRETTI DA PAOLO FRANZATO

 



Il 2023 a Varese inizia con i "Pomeriggi Teatrali"

 La rassegna con la Direzione Artistica di Paolo Franzato

giunge alla 18^ edizione 

 

            Domenica 15 gennaio 2023 prenda il via la 18^ edizione dei “Pomeriggi Teatrali”, tra gli eventi culturali varesini di maggiori rilievo. La consolidata rassegna di spettacoli teatrali organizzata dal Teatro Franzato e realizzata con la Direzione Artistica di Paolo Franzato si svolgerà presso la preziosa cornice del Salone Estense di Palazzo Estense in via Sacco a Varese.

Tre gli spettacoli in programma da gennaio a marzo 2023, in scena in due domeniche e un sabato pomeridiani. Tanti gli artisti coinvolti, attori, drammaturghi e registi quali Urbano Moffa, Pietro Grava, Federico Nava, Riccardo Trovato, Monica Anchieri, Marcella Magnoli, Caterina Murrazzu, Irene Terzaghi, Alessandro Mezzanotte, Raffaele Campolattano, Mauro Provvidi, Marco Rodio, Giuseppe Della Misericordia. Come sempre i “Pomeriggi Teatrali” si confermano una valida opportunità sia per presentare nomi affermati dello spettacolo, sia per valorizzare artisti locali che promuovono con grande competenza e profondo senso etico una concreta e valida cultura teatrale. La rassegna è patrocinata dal Comune di Varese, dalla Provincia di Varese e dall’Università degli Studi dell’Insubria.

Presentazione spettacoli:

  • Domenica 15 gennaio 2023, h 18.30

“Live!!!” di e con Urbano Moffa 

 

"LIVE!!!": Urbano Moffa torna con questo spettacolo che già dal titolo si evidenzia la voglia di ritornare sul palco e di spettacoli da vivo. Si parte dalla domanda: da dove nasce la comicità? Da piccoli gesti e tic quotidiani oppure da manie dovute al covid e dai ricordi dell'infanzia? Un Amarcord dove si intrecciano Jimmy Hendrix, le problematiche di essere sordi, la ninna nanna cantata dalla mamma fino alle processioni della Madonna Addolorata, l'insegnante di catechismo, sua mamma e radio Maria, sullo sfondo di una Puglia che profuma di salsa di pomodoro. Inoltre Moffa dà vita ad alcuni personaggi creati nei suoi 30 anni di attività che festeggia in questa occasione.

Urbano Moffa è uno straordinario attore comico e cabarettista, che alterna la sua trentennale carriera tra i palchi teatrali e la televisione. Formatosi negli anni ‘90 presso gli studi dell’Accademia Teatro Franzato, proprio con l’omonima Compagnia prende parte a formidabili spettacoli, quali “L'Osservatore Italiano”, “Sombra de sueno” da Federico Garcia Lorca, “Esercizi di attesa”, “Il delirio dei teatranti”, “Viaggio” che lo vede anche autore, “Equivoci a parte”, “Ciò che rimane alle nostre spalle”, “LIMITIMITICI”, “Echi di Beckett” da Samuel Beckett, “Aspettando” .....omaggio a Julian Beck nel X anniversario della morte, “La Cantatrice calva” di Eugéne Ionesco, "Attenzione alle valanghe!" da Jean Tardieu. Mentre nel 1992 con “La sai l’ultima?” a Canale 5 inizia il suo percorso televisivo e di attore comico che lo ha visto nel corso dei decenni partecipare a varie trasmissioni, quali “Comicissimo 98” e “Casa Caruso” (Happy Channel), “Laboratorio 5” e “Scherzi a parte” (Canale 5), “Bravograzie”, “Pezzi di ricambiodi bulldozer”, “Notte Mediterranea” (Rai 2), oltre ad una sterminata serie di festival, rassegne e prestigiosi concorsi in tutta Italia, qualificandosi tra i migliori talenti della comicità italiana.

 

  • Sabato 25 febbraio 2023, h 18.30

“UNA VITA SUI PEDALI. La grande scalata di Binda, Bartali e Coppi”

di e con Pietro Grava, Federico Nava e Riccardo Trovato
produzione Ecateatro APS

spettacolo realizzato con il Patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli (FI), Castellania Coppi (AL) e Cittiglio (VA) e con la collaborazione del Centro Culturale Rosetum di Milano

 

Fausto Coppi e Gino Bartali, due leggende divise dalla competizione ma unite da una profonda amicizia e dall’incontro con un altro grande campione, Alfredo Binda, che ne diverrà Commissario Tecnico. Tre attori cercano di raggiungere un traguardo fatto di parole, gesti ed emozioni, per raccontare le vite di questi campioni. Tra risate, liti e lampi di genio, la creazione dello spettacolo diventerà lo spettacolo stesso. Sul filo dell’equilibrio si attraverseranno spazi temporali e generi teatrali, per accompagnare il pubblico alla scoperta delle storie del passato.
Riusciranno gli attori a tagliare il traguardo?

"Una vita sui pedali" è uno dei progetti selezionati al “Bonsai Festival 2022 - Non solo microteatro” organizzato da Ferrara OFF Teatro di Ferrara (FE).

Ecateatro APS è composta da attori professionisti diplomati presso la Scuola Teatro Arsenale di Milano. La Compagnia si ispira ai principi, ai valori, allo stile e alla poetica di Jacques Lecoq, uno dei più significativi pensatori del teatro contemporaneo, noto per i suoi studi sul teatro fisico e per il recupero della maschera, del coro greco e degli insegnamenti della Commedia dell'Arte.

Ecateatro APS è una compagnia giovane under 35 che ha ottenuto vari riconoscimenti per la sua prima produzione intitolata “Un’altra notte”; performance di teatro di figura e prosa accompagnata da un basso elettrico.

 

  • Domenica 12 marzo  2023, h 18.30

“Femmine Galattiche”

di Giuseppe Della Misericordia

con Monica Anchieri, Marcella Magnoli, Caterina Murrazzu, Irene Terzaghi

regia Raffaele Campolattano, Alessandro Mezzanotte, Mauro Provvidi, Marco Rodio

produzione Teatro Franzato

 

Femmine Galattiche è uno spettacolo che gioca brillantemente con i temi femminili di sempre, declinati in chiave ultramoderna: i figli, il lavoro, gli uomini, la libertà, il corpo. E' tutto molto complicato, ma per fortuna ci sono le diete, l'ironia e soprattutto l'Agenzia Matrimoniale Spaziale.

“Femmine Galattiche” mette in scena diversi monologhi di Giuseppe Della Misericordia, tra i quali:

"Come non mettersi a dieta", un surreale tentativo di entrare in una maglietta troppo stretta. Quanta libertà abbiamo realmente nello scegliere come vestirci?

"Io ti perdono": uomini e donne hanno occhi sviluppati diversamente, quindi guardano il mondo diversamente e in modi spesso inconciliabili. O forse complementari?

"Agenzia matrimoniale spaziale": il futuro è qui, non dobbiamo più accontentarci di scegliere tra qualche miliardo di single terrestri, i single sono in tutto l'universo ed è possibile chattare con loro!

"Io odio i narcisisti": odiamo i narcisisti perché noi sì che siamo capaci di empatia, non come loro! Loro sono talmente presi da se stessi da non accorgersi neanche di essere narcisisti, poverini!

In scena quattro brillanti attrici, Monica Anchieri, Marcella Magnoli e Caterina Murrazzu, dirette da  quattro affiatati registi: Raffaele Campolattano, Alessandro Mezzanotte, Mauro Provvidi e Marco Rodio. Progetto, cast & produzione Teatro Franzato. Spettacolo omaggio all’universo femminile ideato per la Giornata internazionale dei diritti della donna.

Le attrici Monica Anchieri, Marcella Magnoli, Caterina Murrazzu e Irene Terzaghi e i registi Raffaele Campolattano, Alessandro Mezzanotte, Mauro Provvidi e Marco Rodio dello spettacolo “Femmine Galattiche” sono tutti artisti del Teatro Franzato con una lunga carriera nella rispettiva Compagnia dagli anni ‘90 fino ad oggi, interpretando grandi autori, tournée in Italia e all’estero e le produzioni internazionali nei pioneristici spettacoli diretti dal regista-psicopedagogista varesino. Tra gli innumerevoli spettacoli che hanno realizzato, rivoluzionando la concezione del senso e del modo di fare teatro nel nostro territorio, citiamo: Sono apparso alla Madonna omaggio a Carmelo Bene, Commedia senza titolo di F. Garcìa Lorca, Mia per sempre primo spettacolo teatrale nella storia dedicato a Mia Martini, Pre-paradise sorry now da R. W. Fassbinder, Le Nuvole di Aristofane, Dio di Woody Allen, vari testi di Beckett, Pasolini, Ionesco e memorabili spettacoli come I linguaggi dell'Amore, M1K Movimento 1 Kandinsky, MADRE LUNA. Luce sott'acqua, L'albero della Vita. Negli ultimi anni sono stati impegnati in produzioni internazionali quali MOST il Ponte (Budapest), La missione di Rasputin (Belgrado), Tingeltangel di Karl Valentin (Locarno).

 

Credits rassegna

Direzione Artistica di Paolo Franzato: regista e pedagogo teatrale, psicologo clinico e psicodrammatista, nei suoi 38 anni di carriera Paolo Franzato, ha diretto e interpretato oltre 300 diversi spettacoli, ha studiato e lavorato con i principali artisti mondiali della scena contemporanea (Eugenio Barba, Maurice Béjart, Carolyn Carlson, Jerzy Grotowski, Lindsay Kemp, Johann Kresnik, Yves Lebreton, Susanne Linke, Marcel Marceau, Kazuo Ohno, Wim Vandekeybus, Sasha Waltz, Pina Bausch, Maureen Fleming, Akira Kasai, Kayo Mikami, Yoshito Ohno, Judith Malina e Hanon Reznikov), svolge da 34 anni l’attività di Pedagogia Teatrale che lo ha visto in cattedra anche in diverse Università europee oltre ad aver fondato la prima e più longeva scuola teatrale varesina, ed è Direttore Culturale di quattro contesti fra cui “Teatro & Territorio” il più longevo Festival teatrale varesino.

Tecnica audio e luci di Marco Rodio.

Artwork locandine di Riccardo Trovato

Logistica: Enrica Bellandi, Rossella Cardinale, Laura Daverio.

Segreteria, promozione e ufficio stampa: Teatro Franzato.

 

Ad ogni spettacolo sarà svolta una raccolta fondi a favore dell’Associazione organizzatrice.

Info: tel. 347.4657358 (orari pomeridiani).

  • www.franzato.it/info
  • www.facebook.com/TeatroFranzato
  • www.linkedin.com/in/TeatroFranzato
  • www.twitter.com/TeatroFranzato
  • www.instagram.com/teatro_franzato
  • www.pinterest.it/pfranzato/

Commenti

Post popolari in questo blog

NATALE: EVENTI NATALIZI DEI LAGHI TRA CERNOBBIO, LECCO, LUGANO E VARESE

SKASSAKASTA LIVE MUSIC A VEDANO

TEATRO: LA NUOVA STAGIONE DI PROSA A VARESE TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA