FESTIVAL: NUOVA EDIZIONE DI "TRA SACRO E SACRO MONTE" ALL'INSEGNA DELLA SPERANZA


TRA SACRO E SACRO MONTE 2020

Speranza: attesa fiduciosa, più o meno giustificata, di un evento gradito o favorevole; avere,
nutrire speranza, sempre in senso soggettivo; aspirazione ad un vago avvenire di bene o di
felicità; atteggiamento baldanzoso nei confronti della vita; stato d’animo d’incoraggiante o
consolante fiducia; convinzione fiduciosa od ottimistica; complesso di ambizioni e di progetti
proiettati nel futuro, in senso oggettivo; prospettiva o eventualità favorevole e positiva.
Dal latino SPES.
Speranza è anche una delle tre virtù teologali insieme a Fede e Carità.
Siamo arrivati all’undicesima edizione di Tra Sacro e Sacro Monte: dopo dieci edizioni che
hanno preso forza dal passato, dalla storia del festival stesso, è arrivato il momento di
guardare nettamente al futuro, di nutrire una speranza nuova, di essere portatori di speranza.
È questo che ci interessa essere in questa difficile e nuova edizione.
Quante volte in questi mesi siamo stati sollecitati da espressioni come “attesa fiduciosa”,
“aspirazione ad un avvenire di bene”, “prospettiva positiva” e richiamati insieme alla speranza,
nessuno può dimenticare Papa Francesco, solo in piazza San Pietro: in quelle immagini di
straordinaria efficacia era racchiuso un vero teatro sacro, indissolubilmente legato alla storia
dell’uomo.
Ecco: provocati da queste riflessioni abbiamo voluto partire da questo punto, cioè dalla speranza
intesa come motore capace di portare un po’ di consolazione e uno sguardo baldanzoso verso
ciò che verrà, attraverso la bellezza dell’arte dal vivo e dell’incontro tra spettatori e artisti.
E così, come da dieci anni a questa parte, la letteratura, la poesia e il teatro ci hanno aiutato:
abbiamo voluto, per questa edizione, dopo anni in cui i più grandi artisti della prosa sono saliti
al Sacro Monte, essere un luogo di ripartenza e speranza anche per artisti e compagnie del
territorio, perché possano con noi far ripartire la grande impresa culturale che da secoli rende
il nostro paese unico e soprattutto nutre il nostro cuore, la nostra mente e la nostra speranza.
In questa undicesima edizione desidero dare spazio ad artisti che lavorano sul territorio rimasti 
fermi, come tutti, per più di tre mesi; tutti desiderosi di tornare ad incontrare il pubblico,
animati dall’esigenza profonda di senso del reale che è nel  mestiere dell’attore e del teatro;
mestiere che non è fatto di vanità ma di profonda ricerca del senso delle cose, per poterle
amplificare e raccontare a tutti.
Mi sarebbe piaciuto coinvolgerne un numero molto maggiore, lo faremo!
Credo che oggi più che mai il compito delle istituzioni culturali sia di sostenere gli artisti e
dare nuove occasioni di rilancio a tutto il comparto della cultura.
Andrea Chiodi
Direttore Artistico

IL PROGRAMMA

GIOVEDÌ 2 LUGLIO 2020
h. 19.00 e h 21.30 - SPETTACOLO -
BEETHOVEN E PIRANDELLO:
DA “LA PASTORALE” A “CIAULA SCOPRE LA LUNA”
Con Giancarlo Ratti e Sarah Collu
Al pianoforte Chiara Nicora e Ferdinando Baroffio
Sinfonia n.6 in fa maggiore op. 68 “Pastorale” trascritta da Carl Czerny per
pianoforte a 4 mani

GIOVEDÌ 9 LUGLIO 2020
h.19.00 e h.21.30 - SPETTACOLO -
ORAZION DE NA STRIGA
Produzione Karakorum Teatro
Tratto da “La Gigia” di Romano Pascutto
Con Alice Pavan
Disegni dal vivo: Marianna Iozzino
Regia: Stefano Beghi
Assistente alla regia: Susanna Miotto
Musiche: Marco Prestigiacomo e Antonello Ruzzini

GIOVEDÌ 16 LUGLIO 2020
h.19.00 e h.21.30 - SPETTACOLO -
ETTY HILLESUM, CERCANDO UN TETTO A DIO
Produzione Tra Sacro e Sacromonte
Testo: Marina Corradi
Con Angela Dematté
Regia: Andrea Chiodi
Musiche: Ferdinando Baroffio
Movimenti di scena: Marta Ciappina
Disegno luci: Marco Grisa

GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2020
h.19.00 e h.21.30 - SPETTACOLO -
L’ORA BUIA
Manzoni. Testori. La speranza
Produzione Teatro Periferico
Regia: Paola Manfredi
Drammaturgia: Dario Villa, dalle opere di Alessandro Manzoni e Giovanni
Testori
Con Antonello Cassinotti e Dario Villa
Ricerca sonora: Antonello Cassinotti

MARTEDÌ 28 LUGLIO 2020
h.19.00 SANTUARIO SANTA MARIA DEL MONTE - CONCERTO -
La Musica degli Angeli al Sacro Monte
Vivaldi, Campagnoli e Mozart
Il Festival Tra Sacro e Sacro Monte è felice di ospitare nel proprio cartellone
l’ultimo appuntamento del progetto La Musica degli Angeli, con un’altra realtà
del territorio: L’Orchestra Cameristica di Varese, diretta dal Maestro Fabio
Bagatin.

GIOVEDÌ 30 LUGLIO 2020
h.19.00 e h.21.30 - SPETTACOLO -
IL PORTICO DEL MISTERO
DELLA SECONDA VIRTU’
Di Charles Péguy
Con Francesca Lombardi Mazzulli, Francesca Porrini ed Elena Rivoltini
Al clavicembalo: Chiara Nicora


ATTENZIONE! LE PRENOTAZIONI DEI PROSSIMI SPETTACOLI (DA GG 9 LUGLIO) VERRANO APERTE SOLO DAL VENERDì PRECEDENTE. GLI SPETTACOLI DEL 2 LUGLIO SONO ATTUALMENTE SOLDOUT, MA CONTINUATE A MONITORARE IL SITO IN CASO DI DISDETTE.

Assicurati un posto sulle navette per partecipare agli spettacoli del giovedì di Tra Sacro e Sacro Monte!
Morandi Tour mette a disposizione un servizio di navetta a pagamento con partenza dal centro di Varese: prenotazione obbligatoria entro le 12 del giorno di spettacolo sul sito del festival
Comune di Varese predispone il servizio di navette gratuito per raggiungere il borgo: sono previste due corse speciali per ogni replica con partenza dalla zona dello stadio/palasport.
Scopri tutti i dettagli qui

Commenti

Post popolari in questo blog

MAGIA: APPUNTAMENTO DOMENICALE PER TUTTA L'ESTATE CON IL BOSCO SEGRETO DI WALTER MAFFEI

NEWS: ANCORA SOSPESE LE ATTIVITA' RICREATIVE A CAUSA DEL CORONA VIRUS IN VIGORE NUOVO DECRETO LEGGE

ARTE: LE ARMONIE DI ANA ELENA SASU IN MOSTRA IN SALA NICOLINI A VARESE