sabato 18 febbraio 2017

AMA TE : RASSEGNA DI TEATRO AMATORIALE E SOLIDALE A VARESE


“AmaTe!” 
Rassegna di teatro amatoriale e solidale
III^ Edizione 2017
Realizzata in collaborazione con il Comune di Varese – Assessorato ai Servizi Sociali

Per fare Teatro serve amore: per la cultura, per se stessi, per gli altri. Su queste basi, da una idea del Direttore Organizzativo del Teatro Openjobmetis di Varese, Filippo De Sanctis, alcune compagnie teatrali “amatoriali” hanno risposto all’appello dando vita ad una rassegna che da spazio a chi fa teatro “per amore”, un amore non solo per il palcoscenico, ma anche per ciò che con il teatro si può costruire: solidarietà.
Il progetto, unico nel suo genere in provincia di Varese, ma crediamo anche raro in tutta la Lombardia, oggi si affaccia alla sua terza edizione.
L’obiettivo del progetto è indirizzato alla valorizzazione del lavoro di questi gruppi teatrali che, oltre a favorire la diffusione della cultura nella nostra città, rappresentano per molti, giovani e meno giovani, un’occasione di aggregazione, integrazione sociale e crescita personale, e riescono ad offrire, grazie alle risorse che la rassegna sarà in grado di raccogliere, un concreto supporto ad alcune realtà filantropiche varesine per la realizzazione di progetti di solidarietà, devolvendo ad esse il ricavato della vendita dei biglietti, al netto dei costi di allestimento.
Anche per questo il Comune di Varese, attraverso l’Assessore Roberto Molinari - Assessorato ai Servizi Sociali, ha voluto ribadire il valore sociale dell’iniziativa confermando, come per le precedenti edizioni, la sua collaborazione e concedendo la sala del Teatro Openjobmetis di Varese, sede di svolgimento di tutte le rappresentazioni.

Il gruppo delle compagnie, ormai consolidato con capofila gli “Effetti Collaterali”, ha raccolto nelle precedenti edizioni oltre 27.000€, con circa 5mila spettatori, sostenendo così i progetti e le attività di: Kiwanis Varese, Anaconda, Tincontro Onlus, SOS Malnate, Villaggio del fanciullo di Morosolo, Scuola Materna Divina Provvidenza, Suore della Riparazione di via Luini, La Finestra Onlus, Missione dei Padri Saveriani – Satkhira (Bangladesh).
Nell’edizione 2017 della rassegna sono sati individuati quattro destinatari a cui devolvere l’incasso netto conseguito, uno per ogni compagnia e spettacolo, e saranno:
 “I giovani di ieri e di oggi” (entrata per la prima volta in rassegna quest’anno) in scena il 5 marzo ore 21.00 con “La Fortuna con la F maiuscola” di Eduardo De Filippo a favore di Fondazione Ascoli – Biglietti: prezzo unico €10.00(FOTO)
 “Effetti Collaterali”, il 22 aprile ore 21.00, con una commedia dello statunitense Michael Parker dal titolo “Di chi sono queste mogli?” a favore di Kiwanis Varese – Biglietti: Interi €12.50 / Ridotti €7,50
 “Attori in Circolo”, il 7 maggio ore 18.00, con “Chiamatemi professore” di Luciano Lunghi a favore di Cooperativa Il Millepiedi Varese – Biglietti: prezzo unico €15.00
 Compagnia dei giovani della comunità pastorale “don Gnocchi”, il 14 maggio ore 20.30, con il musical “Strega – cronache dal mondo di Oz”, già applauditissimo nella scorsa stagione, a favore dei terremotati del centro Italia. – Biglietti: Interi €12.50 / Ridotti €7,50
Inoltre ogni compagnia ha deciso di destinare una parte del proprio incasso a favore di un quinto progetto, che quest’anno è stato congiuntamente individuato nel nucleo inserimento lavorativo che svolge storicamente funzioni di agevolazione all’inserimento lavorativo di soggetti deboli, prevalentemente disabili, mediante tirocini a carico dell’ente locale, promuovendone la diffusione presso enti e aziende pubblici e privati, profit e no profit, ed operando in collaborazione con la Provincia di Varese Nel caso varesino la gestione del servizio è in capo all’Ambito Distrettuale, e per esso all’ente capofila Comune di Varese – Assessorato ai Servizi Sociali. “Una collaborazione tra la cultura e il sociale che apprezzo e che stimoleremo sempre di più. L’iniziativa va proprio nella direzione che vogliamo dare cioè impegno tra pubblico e privato che consenta di implementare la qualità dei servizi. La nostra prospettiva è di avere non una ma cento iniziative all’anno come questa che ci consentano di ampliare la gamma dei diritti e la quantità di persone che possano beneficiare dei servizi”. Questo il commento di Roberto Molinari, assessore ai Servizi sociali.

Tutte Le informazioni sulla rassegna e la vendita dei biglietti sono disponibili sul sito del Teatro Openjobmetis: www.teatrodivarese.it
Le Prevendite dei biglietti saranno presso il Teatro Openjobmetis - Piazza della Repubblica – Varese info. 0332247897 - biglietteria@teatrodivarese.it