mercoledì 17 febbraio 2016

ZELIG INSEGNA A SCRIVERE LA COMICITA'

Scrittura comica 4 dummies 
Un corso base di scrittura comica e creativa targato Zelig

Coordinamento didattico: Giancarlo Bozzo, Carlo Turati
Didattica: Carlo Turati, Giancarlo Bozzo, Diego Parassole

A Zelig Cabaret

Ognuno di noi possiede un punto di vista comico. Non esiste una comicità universale, non esiste un modo universale di costruire una battuta, non esiste un punto di vista comico unico. Ma esistono tecniche che possono aiutare a indirizzare il proprio sense of humor e condividerlo con chi ci sta intorno. In pratica, si può imparare a scrivere per far ridere.

Gli obiettivi

  • Imparare a mettere a fuoco la realtà in chiave comica e a raccontarla attraverso la scrittura.
  • Superare la paura della pagina bianca e del giudizio altrui
  • Organizzare il proprio pensiero comico

Ma soprattutto:

  • come nasce e si scrive una battuta
  • come nasce e si scrive un monologo, uno sketch, una gag comica
  • come si impara a ragionare con la testa di un comico

isolando gli aspetti principali del lavoro di scrittura:

  • gli elementi base della comicità
  • la generazione delle idee
  • dalla battuta al 'pezzo'
  • introduzione al personaggio comico


Come, il metodo di lavoro

Per imparare a scrivere è bene saper leggere; per raccontare occorre saper osservare. Partiremo dall'esistente, dal lavoro degli altri, dalla letteratura e dai comici sul palco; per capire cosa si può ottenere da uno spunto, da un tema, da un'immagine. Ma il passo immediatamente successivo sarà sul campo. Affronteremo la scrittura scrivendo e verificheremo il nostro lavoro direttamente sul palco, personalmente e grazie ai comici con cui collaboreremo.

Programma

1° modulo – La battuta.

In queste 2 giornate lavoreremo sulla costruzione delle battute:

  • la struttura di una battuta
  • i meccanismi di costruzione di una battuta
  • tecniche di scrittura
  • il concetto di standard comico
  • dalla battuta al pezzo

Il prodotto finale di queste prime due giornate sarà una ‘routine’ individuale, ovvero un pezzo comico tematico costruito a partire dalle battute pensate da ciascun partecipante.

2° modulo – Introduzione al monologo

Il monologo è più che una semplice somma di battute, al contrario è una storia, un punto di vista, un racconto. In queste due giornate lavoreremo sulla costruzione di un pezzo comico, a partire dalla scelta del tema, fino alla stesura finale del testo. Lo faremo:

  • analizzando, smontando e riscrivendo testi e monologhi già esistenti, studiando le soluzioni comiche adottate da monologhisti di successo;
  • analizzando e sperimentando modalità di scrittura alternative (la scrittura, le immagini, il racconto, ecc.)
  • analizzando e sperimentando i diversi stili del monologo (satirico/realistico vs surreale; per immagini vs per battute; ecc.)

Il prodotto finale di queste due giornate sarà un monologo individuale, costruito a partire dalle proposte comiche, dalle battute e dall’impostazione scelta da ciascun partecipante.


3° modulo – Dal monologo sulla carta al lavoro con il comico

Per chi fa cabaret, il punto d’arrivo di un pezzo comico è il palco. E per farlo serve un interprete. Le ultime due giornate di lavoro saranno sul lavoro di scrittura finalizzato a un comico. I partecipanti lavoreranno in piccoli gruppi, sviluppando materiale comico in collaborazione con un cabarettista.

Il prodotto finale del modulo sarà un monologo che possa essere rappresentato in pubblico.

Testimonianze e partecipazioni

Docenti del corso Giancarlo Bozzo (direttore artistico di Zelig Cabaret e autore con Gino e Michele di tutte le edizioni di Zelig), Carlo Turati (storico autore diZelig e di molti comici ) e Diego Parassole comico sempre attento all’attualità, esperto di coaching e comunicazione.
Accanto ai docenti direttamente impegnati nell’intero percorso, i singoli moduli saranno arricchiti dalla presenza di testimonianze su temi specifici da parte di comici e autori professionisti:
Nuzzo Di Biase, Gioele Dix, Marta e Gianluca, I Boiler ( Federico Basso, Gianni Cinelli e Davide Paniate ) con Alessandro Betti e altre sorprese.
Visita guidata ai laboratori di Zelig

A chiusura del corso i partecipanti avranno modo di essere accompagnati in una giornata di laboratorio a Zelig in cui potranno vedere realizzate nella pratica le teorie e le tecniche apprese durante le lezioni. A guidarli saranno i docenti del corso. In queste serate ci sarà anche la possibilità di vedere rappresentati sul palco del laboratorio i lavori conclusi con i comici nel terzo modulo.


Durata del progetto: 6 incontri di 6 ore cad (dalle 10.00 alle 13.00 dalle 14.00 alle 17.00)
(36 ore) più altre 10 ore di partecipazione ai laboratori
Sabato 5 e domenica 6 marzo
Sabato 12 e domenica 13 marzo
Sabato 19 e domenica 20 marzo

Costo della partecipazione: 600 euro a persona ( inclusi 5 ingressi omaggio a Zelig Cabaret nei giorni di mercoledì e giovedì)

Informazioni ed iscrizioni www.areazelig.it