MUSICA: AL PASTA VERIKO TCHUMBURIDZE VIOLINISTA ASTRO NASCENTE INTERNAZIONALE CON L'ORCHESTRA DE I POMERIGGI MUSICALI


Veriko Tchumburidze 

LA VIOLINISTA ASTRO NASCENTE INTERNAZIONALE AL PASTA CON L'ORCHESTRA DE I POMERIGGI MUSICALI

TEATRO GIUDITTA PASTA SARONNO

Domenica 7 aprile alle ore 16.00

https://www.teatrogiudittapasta.it/

La violinista Veriko Tchumburidze, violinista considerata astro nascente del panorama internazionale si esibirà sul palco del Giuditta Pasta con l’orchestra de I Pomeriggi Musicali diretta dal M° Bisatti.

Domenica 7 aprile alle ore 16.00 il palco del ospiterà l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano che accompagnerà della giovane violinista georgiana-turca Veriko Tchumburidze, astro nascente della scena internazionale che ci regalerà un’intensa ed emozionante interpretazione del Concerto in Re maggiore per violino e orchestra op. 61 di L. Beethoven e della Sinfonia n. 3 in Re maggiore D200 di Franz Schubert.


Vincitrice del concorso Wieniawski a 20 anni, la oggi ventiseienne violinista georgiana-turca Veriko Tchumburidze (nella foto) arriva al Giuditta Pasta sotto la direzione di Riccardo Bisatti ed affronterà l’unico concerto per violino di Beethoven: l’opera 61 in re maggiore stesa nell’arco di poche settimane nell’autunno del 1806, una pagina che regala allo strumento solista momenti di grande cantabilità lirica ma anche passi di diabolico virtuosismo. La locandina ospita poi la luminosa e vivace Terza sinfonia di Schubert.


Veriko tchumburidze è nata ad Adana in Turchia nel 1996; si è perfezionata con Dora Schwarzberg alla Hochschule di Vienna per poi proseguire il suo percorso formativo con la violinista Ana Chumachenco alla Hochschule di Monaco. Nel 2012 vince il primo premio al Concorso Tchaikovsky per giovani interpreti. Nel 2013 il Magazine turco Andante premia la violinista come “Miglior talento musicale emergente”. Ha tenuto il concerto d’apertura al 41° Festival di Istanbul con la Borusan Symphony Orchestra ed è stata invitata dal direttore Seiji Ozawa nella sua Accademia in Svizzera per un periodo di studio, così come dal Festival di Verbier. Dopo la vittoria al concorso Wieniawsky, l’interprete ha suonato al Beethoven Easter Festival, al Menuhin Festival di Gstadt, allo Schleswig- Holstein Musik Festival, al Musica Mundi Festival, all’Olympus Music Festival con Nicholas Angelich, Maxim Vengherov, Lisa Batiashvili, Michael Sanderling e molti altri musicisti. Dal 2016 la violinista suona un violino di Giambattista Guadagnini messo a sua disposizione dalla Fondazione tedesca Deutsche Musikleben.


Biglietti dai 10 ai 22 euro

Orari di biglietteria: mercoledì e sabato dalle 9.30 alle 12.30, venerdì dalle 14.30 alle 17.30.

Iscriviti al broadcast whatsapp: invia il messaggio PASTAON al numero 328 66 73 487

Per info scrivi a: biglietteria@teatrogiudittapasta.it

Commenti

Post popolari in questo blog

SCIENZA: A VARESE "REAL HUMAN BODIES" UNA MOSTRA DI VERI CORPI UMANI

SAGRA : A SESTO CALENDE DUE WEEK END CON LA GRANDE FESTA DELLE CASCINE DI SAN GIORGIO

MUSICA: AL VIA LA GRANDE FESTA D'ESTATE SAXOFONISTICA E DELLA MUSICA TRA VARESE E CUVEGLIO PASSANDO PER VIGGIU'