ARTE E MUSICA: A SARONNO "ART & SOUND" SGUARDI DIVERSI TRA PASSATO E FUTURO

 


ART&SOUND

 Sguardi Diversi 2: arte e musica tra passato e futuro

 3 febbraio - 3 marzo 2024

 Inaugurazione: sabato 3 febbraio ore 17.30

Sala Nevera di Casa Morandi

 

Sguardi Diversi vuole proporsi come appuntamento ciclico che l’Assessorato alla Cultura del

Comune di Saronno organizza nell’intento di avvicinare la città alle esperienze più

 contemporanee delle arti, coinvolgendo artisti ai più alti livelli nazionali ed internazionali ai

 quali affiancare le eccellenze locali. La novità delle proposte sarà sempre supportata da

 conferenze, eventi, laboratori e attività didattica al fine di guidare gli utenti in una migliore e più

 completa comprensione.

Punto di forza della rassegna sono le prestigiose collaborazioni con le migliori Istituzioni e

Fondazioni esterne (Accademia di Belle Arti di Brera, Civica Scuola di Musica di Milano,

Fondazione Centro Orientamento Educativo – Museo G. Gianetti, Fondazione Culturale Giuditta

pasta), per garantire il più alto contributo alla rassegna, soprattutto per quanto riguarda il

coinvolgimento dei giovani, sia a livello di curatela e allestimento delle mostre (Scuola di

Comunicazione e Didattica e Scuola di Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Brera, Civica

Scuola di Musica Claudio Abbado) che di partecipazione attiva alla gestione e guida delle stesse

(progetto PTCO con le scuole) e dei laboratori dedicati alle scuole elementari e medie.

A questo proposito è doveroso sottolineare l’apporto fondamentale portato all’iniziativa dalla

curatela del prof. Pier Natale Guzzetti, ideatore del percorso e infaticabile tessitore di una trama

culturale dai contenuti capaci di valorizzare la tradizione artistica del territorio e

contemporaneamente aprire, appunto, lo sguardo, all’universalità dell’arte.

La seconda edizione della rassegna Sguardi Diversi, dal titolo ART&SOUND, è volta a indagare

le sinergie e i legami tra la musica e l’arte nella loro evoluzione storica attraverso concerti,

conferenze, eventi, performance musicali e quattro differenti mostre diffuse in città. La Sala

Nevera di Casa Morandi, Spazio Il Chiostro, il Foyer del Teatro Giuditta Pasta, il Museo della

Ceramica G. Gianetti sono i luoghi dove le produzioni di artisti nazionali e internazionali saranno

unite nel rapporto tra arti visive e musicali. Il Santuario della Beata Vergine dei Miracoli e la

chiesa di San Francesco ospiteranno invece i concerti e la performance musicale di Pietro Pirelli.

La mostra Sinestesie sonore: tra pittura ed elettronica espone in Sala Nevera opere di artisti che

hanno attraversato i confini tra arte e musica negli ultimi cinquant’anni, guidando il visitatore alla

scoperta dell’interazione fra suono, colore e materia. Gesti musicali trasformati in pittura

(Giuseppe Chiari), ricerche cromatiche per indagare il rapporto tra suono e colore (Luigi

Veronesi), progetti scenici per grandi concerti (Fabrizio Plessi), rappresentazioni della musicalità

della luce (Brian Eno), corpi che diventano strumenti musicali (Charlotte Moorman & Nam

June Paik), dispositivi sonori (Piero Fogliati), sculture elettroniche (Peter Vogel, Fausto

Balbo). Tra le opere è presente la ricostruzione a cura degli studenti del Corso di Scultura del

prof. Alex Pinna dell’Accademia di Belle arti di Brera di Please play or the mother, father or

family di John Cage per gentile concessione della Fondazione MUDIMA di Milano.

Il secondo percorso espositivo Strumenti angelici e macchine infernali sarà situato nello Spazio

Il Chiostro e prevede l’esposizione di strumenti musicali che il liutaio Michele Sangineto ha

realizzato ispirandosi agli strumenti del Coro degli Angeli di Gaudenzio Ferrari, in dialogo con gli

Intonarumori (1913) di Luigi Russolo, esponente dell’arte futurista e precursore della musica

concreta ed elettronica, realizzati dallo storico di musica futurista Pietro Verardo. L’esposizione

si chiude con la proiezione di Resonant Chamber (2008) di Animusic, studio specializzato nella

visualizzazione 3D guidata da musica di Wayne Lytle.

All’interno del Foyer del teatro Giuditta Pasta verrà presentata Strane note: sonografie, mostra

dedicata agli spartiti musicali non convenzionali, da pagine di antifonari del 1300 alle partiture

futuriste e contemporanee. Il percorso espositivo è sviluppato tra insoliti spartiti musicali che

prendono il via da Kandinskij e Klee per poi svilupparsi in ibridazioni con i fumetti (Kathy

Berberian), con i segni grafici, astratti e minimalisti (Laurie Anderson) o con l'architettura

(Xenakis); tra sperimentali sistemi di notazione per indicare se pizzicare, battere, strofinare lo

strumento (Crumb, Logothetis) o articolare una lingua artificiale (Ligeti), fino a spartiti

impossibili da suonare (Stump).

A completamento della mostra una selezione di pubblicazioni musicali della Fondazione

MUDIMA con documenti dal Futurismo a Fluxus e biografie di musicisti quali Dmitrij

Sostakovic, Daniele Lombardi, Giacomo Manzoni, John Cage, Sylvano Bussotti.

Le tre mostre saranno inaugurate sabato 3 febbraio alle ore 17.30 e nel corso dell’inaugurazione,

presso il foyer del Teatro, una contaminazione teatrale a cura dell’Associazione Helianto.

L’esposizione Sull'impronta. Scultura e suono di Andrea e Francesco Strizzi, ospitata nel Museo

della Ceramica G. Gianetti unisce le individualità formali e concettuali dei due fratelli. Andrea

Strizzi indaga attraverso il gesto, il rapporto tra forma, suono e materia, con installazioni in

ceramica, rendendo così percepibili a livello tattile le movenze del percussionista. Francesco

Strizzi, liutaio e artista, esplora le relazioni invisibili tra forme e suoni ricercando forme essenziali

che si trasformano in dispositivi sonori sorprendenti.

In mostra è possibile vedere e toccare le opere ed ascoltare i suoni che hanno generato le impronte.

Nelle sale del Museo un percorso appositamente studiato sottolinea il rapporto tra musica e

ceramica, attraverso l’approfondimento della collezione, dei generi musicali e l’iconografia degli

strumenti del Settecento.




La mostra sarà inaugurata sabato 10 febbraio alle ore 18.00.

Oltre alle mostre la rassegna ART & SOUND prevede un ricco calendario di eventi:

• due concerti realizzati dalla Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado” di Milano:

Le eroine delle opere veneziane di Francesco Cavalli, al Santuario della B.V. dei

Miracoli, domenica 4 febbraio ore 21

Il Pianoforte Giocato, era romantica e contemporanea alla chiesa San Francesco,

domenica 11 febbraio ore 21

• La performance visiva e sonora dal titolo Arpa di Luce di Pietro Pirelli, compositore,

percussionista, artista del suono e della luce, alla Chiesa di San Francesco, venerdì 23

febbraio ore 21. In dialogo musicale con l’organista Roberto Olzer, durante l’esecuzione le

dita dell’artista incrociano undici corde di luce laser, senza incontrare materia solida, libere

nell’aria. La luce, toccata, si materializza nel suono di un’arpa. Ogni contatto è uno

schiocco di luce e suono in un’installazione dove le

corde di luce si tendono attraverso lo spazio architettonico, trasformato in un grande

strumento musicale.

• La conferenza Incontro tra suono e immagini in Villa Gianetti giovedì 15 febbraio ore 21

con relatori il Prof. Roberto Favaro, direttore Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado” e

docente di storia della musica presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, e la Prof.ssa

Elisabetta Longari, docente di Storia e Linguaggio dell’Arte Contemporanea presso

l’Accademia di Brera. Un incontro che propone il tema del rapporto tra musica e arte

proponendo alcuni esempi della miriade di possibilità di interazione e slittamento tra

l’ambito visivo e quello uditivo le cui relazioni si sviluppano tra diversi intrecci linguistici,

dalla pittura all’installazione, dal teatro al video e al cinema.

• Suoni del passato per una cultura futura: incontri didattici con Michele Sangineto, già

docente di ebanisteria presso l’Istituto d’Arte di Monza, che parlerà della propria

esperienza nella costruzione di strumenti musicali reali o fantastici, inspirati dalle

rappresentazioni pittoriche in diversi periodi storici (riservato alle scuole presso le loro

sedi su prenotazione).

Sono previsti inoltre laboratori per bambini, studenti e adulti e visite guidate alle mostre:

• Domenica 11/02 ore 16 e 17.30: visite guidate alla mostra Sull'impronta. Scultura e suono

di Andrea e Francesco Strizzi e alla collezione del Museo Gianetti (ingresso a pagamento

€ 7,00 – ridotto € 5,00)

• Sabato 17/02 ore 16.00: laboratorio per bambini In punta di dita, sperimentazioni sonore e

tattili con l’argilla e realizzazione di piccoli strumenti musicali (€ 7,00)

• Sabato 17/02 dalle 16 alle 18: laboratorio per adulti Dripping time a tema musicale -

pittura libera e sonora su piastre in ceramica (€ 5,00)

• Domenica 18 e 25 febbraio ore 17.00 visite guidate gratuite alle mostre Sinestesie sonore:

tra pittura ed elettronica (Sala Nevera), Strumenti angelici e macchine infernali (Spazio

Il Chiostro) e Strane note: sonografie (Foyer Teatro)

• Sabato 24/02 ore 16.00: laboratorio Toccare il suono, a cura di A. Strizzi, con il patrocinio

dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (gratuito)

Per i laboratori e le visite guidate è necessaria la prenotazione:

didattica@museogianetti.it per i laboratori e le visite guidate presso il Museo Gianetti

culturaeventi@comune.saronno.va.it per le visite guidate alle mostre esposte nelle altre sedi.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero, ad eccezione dei due laboratori di sabato 17 febbraio e

della visita guidata di domenica 11 febbraio alla mostra Sull'impronta. Scultura e suono di

Andrea e Francesco Strizzi

Orari di apertura delle esposizioni Sala Nevera, Il Chiostro e Foyer Teatro Pasta:

giov e ven 16/19, sab e dom 10/12.30 – 16/19

Orari di apertura Museo della Ceramica:

mart. e giov. 10/13 - 15/18, sab. 15/19 – Domenica 11 febbraio apertura straordinaria 15/19

La rassegna ART&SOUND Sguardi Diversi 2 - Arte e musica tra passato e futuro ha il

patrocinio di Regione Lombardia e della Provincia di Varese.

Molti gli enti e le associazioni culturali che hanno collaborato all’organizzazione:

Museo della Ceramica G. Gianetti, Saronno – Fondazione Culturale G. Pasta, Saronno - Comunità

Pastorale Crocifisso Risorto, Saronno – Associazione Cantastorie, Saronno Associazione

ArtigianArte, Saronno – Associazione Helianto, Rovello Porro – Associazione Flangini, Saronno -

Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – AIAP Ass. Int. Arti Plastiche Unesco, Portogruaro -

Archivio Storico Tono Zancanaro, Padova

Ringraziamo infine tutti gli artisti che prestano opere di loro proprietà e i collezionisti:

Fondazione MUDIMA, Milano - Collezione Michele Sangineto, Villasanta - Collezione Pietro

Verardo, Venezia - Galleria MAG, Como - Galleria Lara e Rino Costa, Valenza - Collezione

Valmore Zordan, Vicenza – Collezione Moreno G. Vazzoler, Milano - Collezioni private Saronno

– Collezioni private Stresa.

 

Ente Promotore

COMUNE DI SARONNO

Assessorato alla Cultura

Curatela artistica

Prof. Ale Guzzetti

Accademia Belle Arti di Brera, Milano

Curatela musicale concerti

prof. Roberto Favaro

Accademia di Brera, Milano

Scuola Civica di Musica C. Abbado, Milano

Curatela critica

Enrica Savigliano, Laura Pellegatta

Accademia Belle Arti di Brera, Milano

Visual Cultures e pratiche Curatoriali

direzione Prof. Raffaella Pulejo

Organizzazione e coordinamento

Daniela Nasi, Valentina Broggini,

Elisabetta Daolio, Martina Zanzi

Comune di Saronno, Dipartimento Cultura

Collaborazione allestimento

Arch. Sabrina Romanò

con il patrocinio di

Regione Lombardia

Provincia di Varese

Comune di Portogruaro

 

Con la collaborazione di:

Museo della Ceramica G. Gianetti, Saronno – Fondazione Culturale G. Pasta, Saronno - Comunità

Pastorale Crocifisso Risorto, Saronno – Associazione Cantastorie, Saronno - Associazione

ArtigianArte, Saronno – Associazione Helianto, Rovello Porro – Associazione Flangini, Saronno -

Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – AIAP Ass. Int. Arti Plastiche Unesco, Portogruaro -

Archivio Storico Tono Zancanaro, Padova

Commenti

Post popolari in questo blog

TEATRO: APPELLO A TUTTA LA POLITICA "SALVATE I TEATRI ITALIANI" FATE PRESTO !!!!!

TEATRO: A VARESE ACCADEMIA TEATRALE E POMERIGGI TEATRALI A CURA DI PAOLO FRANZATO

TEATRO :NUOVA STAGIONE DEL TEATRO CONDOMINIO DI GALLARATE AL VIA