domenica 18 febbraio 2018

FUN MUSIC : STAGIONE CONCERTISTICA D’ATENEO IN JAZZ


STAGIONE CONCERTISTICA D’ATENEO IN JAZZ CON: “FUN MUSIC!” ALL' UNIVERSITA' INSUBRIA

È un appuntamento imperdibile quello del 23 febbraio alle ore 18, in via Ravasi 2, a Varese, con la Stagione Concertistica dell’Università degli Studi dell’Insubria: “Fun music!” è il titolo del concerto dedicato al repertorio più brillante per sassofono e pianoforte. Una combinazione inusuale dall’esito travolgente e all’incrocio tra classica e jazz per Gaetano Di Bacco, uno dei più attivi sassofonisti italiani, e Giuliano Mazzoccante, pianista concertista.

Sassofono e pianoforte per un concerto imperdibile

È un appuntamento imperdibile quello del 23 febbraio con la Stagione Concertistica dell’Università degli Studi dell’Insubria: “Fun music!” è il titolo del concerto dedicato al repertorio più brillante per sassofono e pianoforte. Una combinazione inusuale dall’esito travolgente e all’incrocio tra classica e jazz per Gaetano Di Bacco, uno dei più attivi sassofonisti italiani, e Giuliano Mazzoccante, pianista concertista.

“Il Sassofono è strumento che come nessun altro evoca la trasgressione nell’immaginario collettivo ma non tutti sanno che fu brevettato nel 1846 a Parigi da Monsieur Adolphe Sax in pieno clima di Grand-Opera, e usato da autori come Massenet e Bizet. Nel secolo successivo, con l’avvento della musica da ballo e del jazz, lo strumento dalle mille sfumature è stato travolto dalla nuova corrente musicale. Sono tanti i musicisti “colti” che non hanno resistito a sperimentare nuove armonie e ritmi usando il sassofono” – si legge nel libretto.

Il programma di sala si apre con le composizioni di Franz Wilhelm Ferling, continua con Darius Milhaud e Roger Boutry, prosegue con la Sonata di Paul Creston e si conclude sulle celeberrime note della “Rapsodia in Blu” di George Gershwin.

L’appuntamento è alle ore 18: l’ingresso è come sempre libero e gratuito.

Un’eccellente ensemble cameristico tedesco per il concerto del 9 marzo. Il Trio Bamberg è tra i più interessanti delle nuove generazioni, per la qualità del suono, l’attività internazionale, i premi attribuiti alle incisioni discografiche. Ci presenteranno un programma prettamente romantico, fervente e dalle tinte accese.