sabato 4 luglio 2015

UNA JENA PUNK A BUSTO

JENA

LIVE SUL PALCO DI
LA FESTA 2015
è L'ora deL PunK...!!!

alle 22.00 al Museo del Tessile di Busto Arsizio 

Sabato 11 luglio Jena si esibisce dal vivo sul palco di LA FESTA 2015 alle 22.00 al Museo del Tessile di Busto Arsizio (VA) nella sua più pura versione rock di animale da palco e di UOMO DA CORSA, come il titolo del suo nuovo singolo che anticipa l’album Bruklin.

Il rocker, già leader dei Blak Vomit, si esibisce live per i suoi fan per inaugurare a colpi di beat il suo esordio solista con il nuovo progetto musicale, già in radio e online per l’etichetta indipendente Musica Cruda: https://youtu.be/Zgqpncw0IJ8 .
Nel repertorio dell’artista in omaggio al punk anche molti dei suoi successi come: Alcol, Non mi sparo, Paura, Festa, Pantera, Il Lavoro, Il Pazzo, Polix, Metamorfosi, Miss Italia, Oltre la Morte, Gennaio.

LA FESTA CG 2015 chiama Jena per salutare con il gran finale la rassegna estiva di eventi rock, metal e motoraduni più attesa dell’anno.

JENA nasce musicalmente nel 1989 come leader e fondatore dei Blak Vomit, band che domina per due decadi la scena punk rock e undergruond del Nord Italia, insieme a gruppi come Punkreas e Pornoriviste formatisi agli inizi degli anni Novanta. Jena e la sua band sciorinano da subito una musica ruvida, senza compromessi, essenziale e cruda. Il loro primo demo autoprodotto è del 1992, cui fa seguito nel 1993 il primo vero disco Nausea da Punk. Il secondo album Spruzzuppen esce nel 1995. Nel 1996 pubblicano l'EP dal vivo Fantasma Live.
Dopo una lunga serie di concerti e partecipazioni ad eventi live come Milano suona, Jena e i Blak Vomit entrano nel rooster del produttore Franco Godi (già con Articolo 31 e Gemelli DiVersi) incidendo il disco Paradiso dei Dannati con il quale, dopo un fortunato tour, aprono al Monza Rock Festival nel 1999 suonando insieme a Litfiba, Pino Daniele e Areosmith.
Nel 2002 la band decide di tornare verso l’underground realizzando una serie dischi autoprodotti e con un suono lo-fi come: Kalifornia Paranoia (2003), Club 100 (2004), Il pazzo (2005), Bastida Pancarana (2006), La Fortuna degli stronzi (2007) e Karnefixina (2010) concentrandosi molto sull’attività live.
Dopo alcuni anni di live in giro per l’Italia Jena decide di tornare negli studi Indiehub di Milano per registrare il suo primo lavoro solista per l’etichetta Musica Cruda, presentato dal singolo e video UOMO DA CORSA, in radio e web dall’11 giugno 2015, su iTunes e nei principali stores digitali.



Jena Official Site: www.jenamusic.it