SCIENZA: "MARCONI & CO. " AL MUSEO NAZIONALE DELLA SCIENZA E TECNOLOGIA DI MILANO TANTI EVENTI PER CELEBRARE IL 150' ANNIVERSARIO DI GUGLIELMO MARCONI


MARCONI & CO. 

Il Museo celebra il 150°anniversario dalla nascita di Guglielmo Marconi con una serie podcast, una pubblicazione e un palinsesto di attività speciali. 

Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci

Via San Vittore, 21 – Milano

(In foto SimonaCasonato_curatrice MuseoScienza©ElenaGalimberti)

In occasione dei 150 anni dalla nascita di Guglielmo Marconi (1874-1937) il Museo propone un programma di iniziative rivolte a diversi pubblici: una serie podcast per scoprire le collezioni storiche del Museo dedicate all’inventore e sfaccettature ancora inedite della sua vicenda, una pubblicazione scientifica e un palinsesto di attività speciali. 

Il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci conserva oggetti, documenti e testimonianze bibliografiche raccolte in nome di Marconi, figura chiave nella fondazione del Museo: in veste di Presidente del Consiglio Nazionale della Ricerche, negli anni Trenta contribuì a gettare le basi della nuova istituzione insieme al fondatore Guido Ucelli, ingegnere e industriale milanese che nel 1953 inaugurò quello che definì “il Museo del divenire del mondo”, un tassello importante nella costruzione di quel mito che ancora oggi ci affascina. 


Mercoledì 22 maggio uscirà la prima delle sei puntate della serie podcast Marconi & Co, ideata dal Museo e prodotta da Piano P con le voci di Carlo Annese e Simona Casonato, curatrice delle collezioni Media, ICT e Cultura Digitale, con la collaborazione di Roberta Spada del Politecnico di Milano ed Enrico Racca per Piano P. 


Ogni mercoledì gli oggetti del Museo racconteranno l’altra storia del wireless, per scoprire chi, insieme a Guglielmo Marconi, più di cento anni fa ha gettato le basi del villaggio globale in cui viviamo oggi.  


Un racconto corale a cui hanno contribuito le voci di studiose e studiosi di storia della scienza e tecnologia e dei media e di esperti della società civile come: Gabriele Balbi, professore ordinario in Media Studies dell’Università della Svizzera Italiana di Lugano; Paolo Bory, ricercatore in Sociologia dei processi culturali e comunicativi del Politecnico di Milano; Elena Canadelli, storica della scienza dell’Università di Padova e Presidente della Società Italiana di Storia della Scienza; Anna Guagnini, storica della scienza dell’Università di Bologna e Linacre College Oxford; Carlo Maisano, capomissione Life Support di Emergency; Leonardo Merlini, Contrammiraglio della Marina Militare Italiana e Direttore del Museo Tecnico Navale di La Spezia; Simone Natale, professore associato di Storia dei Media dell’Università di Torino; Peppino Ortoleva, studioso di Storia e Teoria dei mezzi di comunicazione; Barbara Valotti, responsabile delle attività museali della Fondazione Guglielmo Marconi e Paolo Volonté, coordinatore di META – Unità di Studi Umanistici e Sociali su Scienza e Tecnologia del Politecnico di Milano. 


Non potevano mancare anche le voci di Marc Raboy, esperto di Marconi di fama mondiale, e di Giovanni Paoloni, professore ordinario di archivistica e storia della scienza dell’Università di Roma La Sapienza, socio dell’Accademia Nazionale delle Scienze, di cui Marconi fu membro.  


Infine, i fan di Nicolas Maupas, l'interprete del giovane Marconi nella serie Marconi - L'uomo che ha connesso il mondo, in onda su Rai 1, saranno sorpresi di ascoltarlo raccontare la sua esperienza artistica.  


In concomitanza con l’anniversario, il Museo propone ai visitatori un doppio appuntamento di visite guidate speciali domenica 2 e sabato 15 giugno alla sezione Telecomunicazioni, rispettivamente guidate da Simona Casonato, curatrice delle collezioni Media, ICT e Cultura Digitale e Roberta Spada, ricercatrice del Politecnico di Milano.  


Il palinsesto culturale marconiano si arricchisce con un concerto di musica da camera, grazie alla collaborazione con l’Orchestra Sinfonica di Milano, in programma al Museo domenica 6 ottobre , giorno in cui ricorrono i 100 anni dalla prima trasmissione radiofonica italiana. Era proprio il 6 ottobre 1924 quando la voce della violinista Ines Viviani Donarelli annunciò il concerto di inaugurazione del servizio radiofonico pubblico italiano. In programma il quartetto de I Solisti della Sinfonica di Milano che eseguiranno il brano che fu riprodotto cent’anni fa al fianco di Musica trasparente, Commissione dell’Orchestra Sinfonica di Milano e al suo Compositore in Residenza, Nicola Campogrande, in prima esecuzione assoluta. 


A partire da fine novembre 2024 sarà disponibile gratuitamente in formato open access il volume attraverso cui il Museo riflette sull’eredità culturale rappresentata dagli artefatti e documenti raccolti in nome di Marconi. Curata da Simona Casonato, la pubblicazione accoglie contributi di studiose e studiosi di discipline differenti – tra cui Storia della Scienza, Media Studies, Science and Technology Studies, Storia dell’industria, Storia dell’Arte - per aprire nuove domande di ricerca a partire da uno sguardo storiograficamente aggiornato, arricchendo in modo innovativo il racconto rituale attorno al nome dell’inventore. Parte della collana “Disclosing Collections” di Edizioni Ca’ Foscari – Venice University Press, il volume sarà acquistabile anche nella versione a stampa.  


Il podcast è disponibile sul sito del Museo e sulle principali piattaforme di podcast. 


Marconi & Co è un podcast del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, prodotto da Piano P e scritto da Simona Casonato, Roberta Spada, Carlo Annese ed Enrico Racca. Editing audio e coordinamento di Giulia Pacchiarini. Montaggio di Federico Caruso.  Produzione di Carlo Annese. 


PROGRAMMA VISITE GUIDATE “IL MITO IN UNA SCATOLA” 

Tra leggenda e storia, gli oggetti esposti al Museo raccontano aspetti meno noti dell’invenzione della prima grande rete di comunicazione globale wireless e ci fanno scoprire il rapporto di Guglielmo Marconi con la cultura. 


Domenica 2 giugno | ore 11.30 e 14.30 

Visita guidata con Simona Casonato, curatrice delle collezioni Media, ICT e Cultura Digitale  


Sabato 15 giugno | ore 17 

Visita guidata con Roberta Spada, ricercatrice del Politecnico di Milano 

Commenti

Post popolari in questo blog

SCIENZA: A VARESE "REAL HUMAN BODIES" UNA MOSTRA DI VERI CORPI UMANI

LIBRI E TEATRO: DOPPIO APPUNTAMENTO BY FESTIVAL TEATRO E TERRITORIO A CURA DI PAOLO FRANZATO CON LO SPETTACOLO "SIAMO UNA FAVOLA" E LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO "UN GIORNO FELICE"

TEATRO: NUOVA EDIZIONE AL VIA DEL FESTIVAL "TEATRO & TERRITORIO 2024" BY PAOLO FRANZATO