venerdì 24 giugno 2016

L'ISOLINO VIRGINIA RIPRENDE VITA: TANTE INIZIATIVE OGNI FINE SETTIMANA


DOMENICA TRA RACCONTI SUL LAGO E LABORATORI PER BAMBINI

Domenica 26 giugno
LA NAVIGAZIONE DEI RACCONTI
Storie del Lago di Varese con Betty Colombo

E’ il lago che parla e che presenta le sue innumerevoli facce: è faccia di ghiaccio per nascita arcaica, è viso d’acqua per passeggiate e gite, è ruga profonda per tutti i pescatori, è coperta riposante per tutti i migratori, è specchio per poeti e abisso per aviatori.
Imbarco dal Pontile di Biandronno ore 10.45Durata della visita: 1 ora circa
Costo: € 12



Domenica 26 giugno ore 15.30
Laboratorio archeologico per bambini e famiglie

Il curatore pasticcione
Nel magazzino del museo tutto è in disordine, c’è solo una grossa scatola con i materiali da esporre in museo e delle lettere che l’archeologo ha inviato al curatore del museo ...sarai in grado di ricostruire la storia degli oggetti nella scatola? Il laboratorio permetterà di approfondire le caratteristiche delle varie epoche storiche.
Imbarco dal pontile di Biandronno (via Marconi) ore 15.00


ANTICIPAZIONI:

TEATRO PER BAMBINI – DOMENICA 10 LUGLIO

“UN TUFFO INSIEME” – Teatro  per bambini e famiglie
Storie di pesci e di fantasia fra realtà e poesia
Laboratorio e teatro, costo € 5
con Betty Colombo
Un pomeriggio a contatto con la natura, una gita in barca e il piacere di gustarsi le bellezze del lago di Varese.
I laboratori sono a cadenza settimanale, ogni domenica sono programmati laboratori
Inizio spettacolo ore 15.30
Imbarco da Biandronno ore 15.00

L'Isolino Virginia è un triangolo di terra assai suggestivo situato a pochi metri dalla riva occidentale del Lago di Varese, nel territorio di Biandronno; solo uno stretto canale detto Ticinello lo separa dalla terraferma.
La superficie del luogo è quasi interamente coperta da una lussureggiante vegetazione che ospita numerosi animali selvatici di lago.
Conosciuta nel XVI secolo come Isola di S. Biagio per la presenza di una piccola chiesa dedicata a questo santo, nel 1822 fu acquistata dal duca Pompeo Litta che la battezzò Camilla in omaggio alla moglie. Circa cinquan'anni dopo la proprietà passò ad Andrea Ponti: è a lui che si deve l'attuale denominazione dell'isola, chiamata Virginia in onore della consorte.
Negli anni '60 dell'Ottocento studi compiuti dall'abate Antonio Stoppani rivelarono la presenza di un insediamento preistorico. Pazienti ricerche portarono alla luce uno dei più importanti siti palafitticoli del Neolitico, risalente all'incirca al 3500 a.C.
Dal 1962 la donazione del marchese Ponti ha sancito il passaggio della proprietà al Comune di Varese.
Quindi cultura, storia e natura si fondono in una tranquilla armonia. La natura, il lago, la storia ed il vento sono i padroni dell’isola. 
IL COLLEGAMENTO PIÙ DIRETTO È DAL PONTILE DI BIANDRONNO IN VIA MARCONI, SULLA PISTA CICLABILE. PARCHEGGI DISPONIBILI PRESSO IL MUNICIPIO
INFO: www.isolinovirginia.it