CALCIO: NUOVO CORSO PER IL CITTA’ DI VARESE

 



CITTA’ DI VARESE – PARTE IL NUOVO CORSO


𝗖𝗜𝗧𝗧𝗔' 𝗗𝗜 𝗩𝗔𝗥𝗘𝗦𝗘-𝗖𝗔𝗥𝗢𝗡𝗡𝗘𝗦𝗘

Domenica 4 dicembre, alle 14:30, 

“Franco Ossola” Varese

Gara valevole per la quattordicesima giornata del campionato di Serie D.

𝗔𝗿𝗯𝗶𝘁𝗿𝗼: Alessandro Pizzi Sezione di Bergamo.

𝗔𝘀𝘀𝗶𝘀𝘁𝗲𝗻𝘁𝗲 𝟭: Davide Cavallaro Sezione di Rovigo.

𝗔𝘀𝘀𝗶𝘀𝘁𝗲𝗻𝘁𝗲 𝟮: Davide Carraretto Sezione di Treviso.

https://www.cittadivarese.it/2022/11/29/citta-di-varese-caronnese-modalita-acquisto-biglietti/ 

Torniamo a scrivere in vista del prossimo impegno casalingo del “Città di Varese” dopo sole tre settimane dalla sconfitta casalinga contro il Sona Chievo, ma a voler guardare quante e quali avvenimenti si sono succeduti in questo lasso di tempo, le tre settimane sembrano pesanti come tre anni.

Toccato quindi il fondo del gioco e del gradimento da parte dei propri tifosi con la sconfitta casalinga contro il fanalino di coda veronese, che ha dominato la gara del “Franco Ossola” in lungo ed in largo, è partita una rivoluzione tecnica da parte della società che ha portato all’abbandono della rosa da parte delle figure più di spicco di questa squadra.

La società infatti, fatto quadrato nei confronti dell’allenatore De Paola, ha con il medesimo valutato di non fare più conto dapprima sulle prestazioni di Donato Disabato, estromesso prima della trasferta in quel di Brusaporto, dove i varesini grazie ad una rete di Piraccini ed ad una difesa strenua ed in parte fortuita sono riusciti a portare a casa un punticino, segue poi la settimana in cui a seguire Di Sabato ai margini del campo è stato l’altra bandiera biancorossa, il perno della difesa degli ultimi anni Mapelli.

Nuova trasferta in terra bergamasca, questa volta  a Ponte San Pietro, e sonora sconfitta con, come si diceva una volta, il “più classico dei risultati” ovvero un 2 a 0 per la formazione di casa, nelle cui file gioca l’ex Ferreira Pinto, di passaggio a Varese negli anni della B.

Toccato quindi il fondo della classifica, o quasi, essendo la retrocessione diretta in Eccellenza a un solo punto, la società completa in settimana la sua “rivoluzione d’autunno” con la partenza di un ennesimo “veterano” come Luca Piraccini , seguita da quelle di Marcaletti al Gozzano (girone A).

Mapelli e Disabato non si sono ancora accasati presso una nuova squadra pur avendo come meritano diverse offerte, mentre Piraccini per ironia della sorte è finito tra i rossoblu della Caronnese e proprio domenica scenderà in campo al Franco Ossola, ma con i panni dell’ex avversario (speriamo non avvelenato).

Detto delle partenze, a dare comunque credito al fatto che la società non intende smobilitare ma sta provando, pur con le difficoltà del caso e l’ostilità di parte della stampa e della tifoseria, a dare un nuovo volto alla squadra per ottenere (ormai è inutile pensare più in grande per quest’anno) la permanenza in quarta lega, sono arrivati pure i colpi in entrata: ad oggi sono certi gli arrivi di Alessandro Rossi, difensore centrale del Casale, di Bryan Mecca, centrocampista già visto nella Casatese, nella Castellanzese e nel Milano City, giocatore di sostanza con una buona predisposizione per la rete, e soprattutto di Riccardo Rossi, centrocampista quasi trentenne con alle spalle più di 200 presenze e più di 20 reti in serie C, in arrivo anch’esso dal Casale, formazione che dopo essere stata lo scorso anno fiera avversaria del Città di Varese nei playoff sta anch’essa attraversando un periodo di profonda crisi, con in dubbio addirittura la permanenza nello storico stadio “Natale Palli”.

In tutto questo tourbillon di entrate ed uscite, vien quasi in secondo piano la gara di domenica, il derby (sempre in provincia di Varese siamo.. sia pure nell’appendice più estrema) contro la Caronnese, formazione di categoria che da anni milita in serie D e che quest’anno dopo una partenza stentata ha risalito leggermente la classifica posizionandosi un punto in più della squadra di De Paola, a braccetto del Desenzano, sia pure in piena zona playout.

Occasione per vedere all’opera i nuovi arrivi, per vedere la squadra come reagirà a questa tempesta, per applaudire comunque Luca Piraccini di cui, non dimentichiamolo, è l’ultima rete biancorossa ad oggi in campionato (quella del momentaneo vantaggio a Brusaporto).

Nessun pronostico, ma dita incrociate quindi, e poi la domenica dopo si viaggia in Brianza al cospetto di una Folgore Caratese, squadra anch’essa che ad oggi ha raccolto in classifica meno del previsto. Il tutto condito dall’intermezzo infrasettimanale della partita dei sedicesimi di Coppa Italia serie D del 7 dicembre in casa del Franciacorta, sperando… che si possano iniziare a stappare bottiglie di buone bollicine e che cessino le lacrime amare del popolo varesino.

MAX DIANI


Commenti

Post popolari in questo blog

NATALE: EVENTI NATALIZI DEI LAGHI TRA CERNOBBIO, LECCO, LUGANO E VARESE

SKASSAKASTA LIVE MUSIC A VEDANO

TEATRO: LA NUOVA STAGIONE DI PROSA A VARESE TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA