CALCIO: CITTA’ DI VARESE RIPARTIRE DAL “TRIPLETE”



CITTA’ DI VARESE – RIPARTIRE DAL “TRIPLETE” 

๐—–๐—œ๐—ง๐—ง๐—”' ๐——๐—œ ๐—ฉ๐—”๐—ฅ๐—˜๐—ฆ๐—˜-๐—™๐—ฅ๐—”๐—ก๐—–๐—œ๐—”๐—–๐—ข๐—ฅ๐—ง๐—”
๐—”๐—ฟ๐—ฏ๐—ถ๐˜๐—ฟ๐—ผ: Juri Gallorini Sezione di Arezzo.
๐—”๐˜€๐˜€๐—ถ๐˜€๐˜๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฒ ๐Ÿญ: Matteo Bertelli Sezione di Firenze.
๐—”๐˜€๐˜€๐—ถ๐˜€๐˜๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฒ ๐Ÿฎ: Lucio Magherini Sezione di Prato.๐—–๐—œ๐—ง๐—ง๐—”' ๐——๐—œ ๐—ฉ๐—”๐—ฅ๐—˜๐—ฆ๐—˜-๐—™๐—ฅ๐—”๐—ก๐—–๐—œ๐—”๐—–๐—ข๐—ฅ๐—ง๐—”

Tre minuti possono cambiare il destino di una stagione? Chissร , forse questa affermazione รจ sena prova contraria, ma di sicuro i minuti di recupero del secondo tempo di Cittร  di Varese – Caronnese possono rappresentare davvero il punto di svolta della compagine biancorossa.

Il copione sembrava giร  scritto, visto e rivisto, la squadra sotto uno a zero tra le mura amiche contro una formazione non certo irresistibile, una parte del pubblico che mugugna piรน o meno apertamente, un’altra parte che pare rassegnata all’ennesima delusione, i “gufi” pronti a inneggiare all’ennesima disfatta.

La squadra perรฒ questa volta non ci sta, e cosรฌ in un amen Pastore e  il nuovo arrivo Mecca ribaltano la situazione, sorpasso in classifica, “Franco Ossola” che riabbraccia la gioia dei tre punti (non accadeva dalla prima giornata) e nell’aria la sensazione che qualcosa sia davvero cambiato.

La sensazione si rafforza nel turno infrasettimanale di Coppa Italia, con il Franciacorta steso per uno a zero e il passo in avanti agli ottavi di finale con il Giana Erminio di Gorgonzola prossimo avversario.

E arriva poi la trasferta di Carate Brianza contro la Folgore. Le due squadre si studiano, fin quando una leggerezza difensiva di Truosolo permette ai padroni di casa di andare in rete.  Pochi minuti e lo stesso esterno varesino si inventa una punizione che, sia che sia voluta, sia che sia fortuita, si insacca nel sette di destra della porta avversaria. Uno ad uno all’intervallo e ripresa che scorre senza particolari sussulti fino a quando non si entra nella “zona Pastore”, ovvero nei minuti finali, quando il numero 11 biancorosso prima si conquista una punizione dal vertice sinistro dell’area brianzola e poi si occupa lui stesso di batterla e di mettere la palla in fondo al sacco. Morale, due a uno finale per il Cittร  di Varese, tripudio dei tifosi varesini giunti fino n Brianza e, complice la penalizzazione di due punti n classifica inferta al Seregno a causa di irregolaritร  nei pagamenti, Cittร  di Varese che scala la classifica portandosi per la prima volta da tempo fuori dalla zona play-out.

Troppo presto per cantare le lodi della squadra, per inneggiare a un campionato in crescita, ma di sicuro una ottima iniezione di entusiasmo per i ragazzi di De Paola in vista degli ultimi due impegni stagionali del 2022.

Si parte con l’anticipo di sabato 17 (sempre ore 14 e 30) in casa, dove il campionato regala il bis della sfida andata in scena solo pochi giorni fa contro il Franciacorta. I bresciani si sono dimostrati squadra ostica, ma il Cittร  di Varese, grazie al nuovo amalgama tra vecchi e nuovi (detto del giร  citato Mecca, sottolineiamo anche la prova di sostanza  di Rossini in quel di Carate Brianza) puรฒ proseguire sulla strada intra presa alimentando ulteriormente la propria classifica,  in attesa dell’ultima del girone d’andata che andrร  in scena mercoledรฌ 21 sul proibitivo campo del Lumezzane, vero dominatore del girone fino ad oggi (a proposito, alle spalle del “Lume” resiste per ora solo l’Alcione Milano a sei punti di distanza.. e dato che proprio i milanesi vennero sconfitti all’esordio per tre a uno dal CdV, qualche rimpianto questo suscita senza dubbio…).

Il Lumezzane fino ad ora in casa (ma anche in trasferta) si sta dimostrando una vera e propria macchina da gol, con una media realizzativa in casa ben oltre le due reti a partita. Riuscirร  De Paola a mettere in campo un undici tale da far passare un bel Natale ai tifosi varesini?? La statistica dice che l’ultimo ed unico dispiacere casalingo al “Lume” รจ stato dato proprio dal Franciacorta alla terza di campionato, chissร  che i tempi non siano maturi per un nuovo “blitz” esterno sul campo dei rossoblu.

A seguire la pausa tra girone d’andata e girone di ritorno, con i varesini che riscenderanno in campo l’8 gennaio sul terreno dell’Alcione Milano, prima del doppio impegno casalingo dapprima l’11.1 in Coppa Italia contro il temibile Giana Erminio e quindi in campionato contro quel Ciserano Bergamo che all’andata diede il primo dispiacere ai ragazzi allora guidati da Porro.

MAX DIANI


Commenti

Post popolari in questo blog

ARTE: TESORI NASCOSTI AL CASTELLO DI MASNAGO

MUSICAL: A VARESE ARRIVA "MAMMA MIA! " CON TRE REPLICHE NEL WEEK END

NATALE: EVENTI NATALIZI DEI LAGHI TRA CERNOBBIO, LECCO, LUGANO E VARESE