venerdì 20 gennaio 2017

TEATRO PERIFERICO: AL VIA LA NUOVA STAGIONE A CASSANO VALCUVIA


Uno spettacolo poetico e divertente inaugura Passi, la nuova stagione del Teatro Comunale di Cassano Valcuvia

Questo week end prende il via la nuova stagione del Teatro Comunale di Cassano Valcuvia sotto la direzione artistica dell’Associazione Teatro Periferico.
In cartellone si alterneranno giovani compagnie emergenti e artisti già affermati nel panorama teatrale italiano: una variegata offerta di stili e di linguaggi, destinati a un pubblico eterogeneo, sempre più esigente e sensibile alla qualità delle proposte culturali del territorio.

Il primo spettacolo si terrà sabato 21 gennaio alle ore 21.00, s’intitola “Con tanto amore, Mario” ed è scritto ed interpretato dall’attrice Paola Tintinelli della Compagnia Astorri Tintinelli di Milano.
In scena si vedrà un personaggio dai tratti clowneschi che saprà far commuove e sorridere allo stesso tempo il pubblico di tutte le età.
Mario, un personaggio muto e poetico, tra Charlie Chaplin e Buster Keaton, abiterà la scena mostrandosi alle prese con gli ultimi atti della sua vita; una vita semplice trascorsa facendo il postino. Mario vive in una piccola stanza tra un armadietto, la radio che suona canzoni di un tempo e piccoli poveri oggetti creati con una particolare cura scenografica.
La rassegna di quest’anno s’intitola Passi, una scelta compiuta per celebrare tutta la strada fatta in quasi dieci anni di lavoro che, oltre all’Associazione Teatro Periferico, ha coinvolto pubblico, artisti e istituzioni in un percorso di crescita, maturazione e confronto reciproco.
Il cartellone è composto da tredici spettacoli, tutti il sabato sera, portati in scena da compagnie professioniste provenienti da tutta Italia.
Non mancheranno i saggi della scuola di teatro, un appuntamento sempre molto atteso da familiari e amici dei tanti allievi che frequentano i corsi annuali per bambini, giovani e adulti.
Lo spettacolo degli allievi più piccoli, quest’anno, sarà frutto di un’esperienza vissuta all’interno di “Limes. Confini che s’incontrano”, il progetto triennale di Teatro Periferico per favorire l'avvicinamento dei cittadini, italiani e stranieri, ai luoghi della cultura.
Il Teatro Comunale di Cassano Valcuvia (Va) si trova in Via IV Novembre, 4. Orario spettacoli: sabato sera ore 21.00. Biglietti 7- 5 euro.
Informazioni e prenotazioni: 3341185848 – 3386020892 - info@teatroperiferico.it
www.teatroperiferico.it


La prima stagione del Teatro Comunale di Cassano Valcuvia fu organizzata nel 2010 dall’Associazione Teatro Periferico dopo la vincita del bando Être di Fondazione Cariplo: un’ iniziativa per sostenere la nascita di residenze teatrali in Lombardia e favorire la virtuosa collaborazione tra compagnie teatrali ed Enti Locali.
Nel 2017 si avrà una stagione più lunga delle precedenti che comincerà il 21 gennaio e si concluderà la prima settimana di maggio. Il cartellone è composto da tredici spettacoli, tutti il sabato sera, portati in scena da compagnie professioniste.
Non mancheranno i saggi della scuola di teatro, un appuntamento sempre molto atteso da familiari e amici dei tanti allievi che frequentano i corsi annuali per bambini, giovani e adulti.
Lo spettacolo degli allievi più piccoli, quest’anno, sarà frutto di un’esperienza vissuta all’interno di “Limes. Confini che s’incontrano”, il progetto triennale di Teatro Periferico per favorire l'avvicinamento dei cittadini, italiani e stranieri, ai luoghi della cultura. Durante la stagione, infatti, si terrà un ciclo di laboratori condotti dall’artista Abderrahim El Hadiri, attore e regista magrebino, per la creazione di uno spettacolo che coinvolgerà bambini italiani e seconde generazioni.
Per la gioia del pubblico che allo stress del caos cittadino preferisce la tranquillità della provincia, continua la consuetudine di Teatro Periferico di portare nel piccolo centro cassanese alcuni grandi titoli “visti in città”.
Nel bel teatrino liberty di Cassano Valcuvia arriveranno spettacoli che compaiono nelle programmazioni di diversi teatri di Varese e di Milano, come il monologo di Stefano Beghi di Karakorum Teatro sulle storie dei contrabbandieri del confine svizzero o la nuova drammaturgia di compagnie milanesi come PACTA . dei Teatri, Gigi Gherzi e Silvia Baldini e alcune tra le esperienze più promettenti e innovative del momento: la Confraternita del Chianti e la compagnia Astorri Tintinelli.
Ma scorrendo la lista di nomi in cartellone si scopre che per il 2017 il piccolo teatro di Cassano Valcuvia vanterà la presenza di attori e compagnie provenienti da tutta Italia con spettacoli adatti a chi voglia confrontarsi con tematiche e linguaggi attuali.
Ci sarà anche Shakespeare, ma rivisitato in chiave pop da Teatro Invito, che ambienta il suo Macbeth in una cucina tra mestoli e fornelli, e da Teatro in-Folio, che seleziona i versi più famosi del Bardo per la composizione di un’opera rap, con parti interpretate in lingua originale.
Chi si appassiona alle storie dei piccoli e grandi eroi contemporanei, apprezzerà i monologhi di Stefano Panzeri, alla seconda tappa della sua trilogia su Vincenzo Rabito, e Alessandro Albertin nei panni di Giorgio Perlasca che nel ’44 salvò la vita a più di 5.000 ebrei ungheresi. Anche Pleiadi Art Productions indaga tra le possibili forme dell’eroe moderno e contemporaneo usando le nuove tecnologie e i linguaggi multimediali, ma partendo da un classico come Moby Dick e dalla figura del capitano Ahab.
La compagnia fiorentina Chille de la Balanza porta sul palcoscenico la testimonianza di un internato del manicomio di San Salvi, per mantenere viva la memoria delle tante vite passate nelle strutture manicomiali di un tempo.
Le pluripremiate Piccola Compagnia Dammacco (Serena Balivo, finalista Premio Ubu 2016 “Nuovo attore o attrice under 35”) e Carullo Minasi (Premio Scenario per Ustica, Premio In-Box, Premio Internazionale Il Teatro Nudo di Teresa Pomodoro) adottano un registro surreale e umoristico per la costruzione di scenari e maschere grottesche che aiutano a riflettere sulla condizione umana.
<< Le storie e i personaggi che si vedranno agire sulla scena sono storie e personaggi ai margini. Ma piuttosto che sottolineare il concetto di limite – scrive Dario Villa, direttore artistico del Teatro Comunale di Cassano Valcuvia - abbiamo preferito porre l’accento sul suo superamento: un oltre-passare che è, letteralmente, fare un passo oltre la linea di demarcazione tra vita e morte, vittoria e sconfitta, sanità mentale e follia, legalità e illegalità, poesia e prosa, dramma e commedia… Superare il limite, violarlo, può determinare la fine o un nuovo inizio ma è sempre, nel bene e nel male, un’esperienza necessaria per conoscersi. E il teatro, forse, è l’esperienza limite per eccellenza, con il suo perenne stare a cavallo tra finzione e realtà, come ben ci ricorda Shakespeare:
Tutto il mondo è un palcoscenico. E tutti gli uomini e tutte le donne non sono che attori, con le loro entrate, le loro uscite... E ciascuno nella vita recita varie parti.” (Come vi piace, atto II, scena VII)>>


Teatro Comunale di Cassano Valcuvia
Teatro Comunale di Cassano Valcuvia (Va)
Via IV Novembre, 4
Orario spettacoli: sabato sera ore 21.00
Biglietti 7- 5 euro

Informazioni e prenotazioni:
3341185848 – 3386020892 - info@teatroperiferico.it

www.teatroperiferico.it