domenica 15 novembre 2015

GLOCALNEWS AVVIO D'AUTORITA'

 

Il ministro Maurizio Martina e il presidente della Regione Lombardia  Roberto Maroni aprono Glocalnews parlando del dopo Expo - Giovedì 19 novembre nella Camera di Commercio di Varese l’incontro “Da Expo non si torna indietro” dà il via all’edizione 2015 del Festival del giornalismo digitale locale organizzato da Varesenews

La quarta edizione di Glocalnews, Festival del Giornalismo digitale, si apre giovedì 19 novembre alle 14,30 con un incontro dedicato al grande evento di Expo2015 a meno di un mese dalla chiusura. Più che ad un bilancio finale dell'Esposizione universale, il "panel" che inaugura gli incontri di Glocalnews sarà dedicato ad una riflessione sulla cosiddetta "eredità" di Expo, ovvero i diversi patrimoni (materiali e immateriali) che lascia la manifestazione e alla possibilità di farne un vero fattore di cambiamento.
Dalla Carta di Milano, firmata da oltre un milione di persone, all'innovazione tecnologica dell'area di Rho. Dal know-how derivato dal semestre di lavori, incontri e seminari alla presenza di elementi educativi in ogni evento, performance organizzata allo scopo di indirizzare la collettività verso scelte responsabili da adottare nella produzione e nel consumo di cibo; dall’insieme delle ricerche mirate a interrogare la comunità sulla sostenibilità dei modelli economici, sociali e produttivi adottati alla diffusione di conoscenze e formazione sui temi della sostenibilità ambientale.
Ne parleremo con ospiti importanti: Maurizio Martina, ministro dell’agricoltura; Roberto Maroni, presidente della Regione Lombardia; Pietro Modiano, presidente di Sea; Aldo Bonomi, sociologo e direttore di Aaster; Massimiliano Tarantino, segretario della Fondazione Feltrinelli che ha coordinato la stesura della Carta.
Coordina Marco Giovannelli, direttore Varesenews.

La diretta dell’incontro si potrà seguire su http://live.varesenews.it/Event/Glocal2015

Giovedì 19 novembre 2015, ore 14:30-16:30

Sala Campiotti - Camera di Commercio, piazza Monte Grappa 5 - Varese

Da Expo a Glocalnews, nutrizione e ambiente fra i temi guida del quarto festival del giornalismo digitale a Varese

Dal 19 al 22 novembre torna a Varese Glocalnews, il Festival del giornalismo digitale organizzato da Varesenews; quattro giorni di incontri, workshop, confronti, barcamp su cultura digitale, comunicazione, mondo social e attualità con protagonisti di alto profilo del mondo del giornalismo e della comunicazione

Un ideale passaggio di testimone con Expo: la quarta edizione di Glocalnews si apre giovedì 19 novembre in Camera di Commercio a Varese nel segno della grande kermesse milanese con l’incontro “Da Expo non si torna indietro. Carta di Milano, innovazione e area metropolitana”. All’incontro, cui prenderanno parte, fra gli altri, il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina e il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, si discuterà dell'eredità lasciata dall’Esposizione universale. Più che un bilancio sulla grande kermesse, quindi, si proverà a prospettare un’agenda che parta dai “lasciti immateriali” di Expo Milano 2015 per rispondere alla sfida lanciata dalla manifestazione stessa: garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del pianeta e dei suoi equilibri.
«La quarta edizione è un traguardo importante – spiega Marco Giovannelli, il direttore di Varesenews.it, organizzatore del Festival - perché ci permette anche di vedere quale evoluzioni ci sono state dal 2012 a oggi. Glocal conferma la nostra intuizione anche nel nome scelto. È un termine sempre più utilizzato perché coniuga il locale con il globale e sappiamo quanto questo caratterizzi questa fase storica. Inoltre stiamo allargando gli ambiti territoriali proponendo momenti specializzati su specifiche tematiche. Varese resta centrale per fare il punto dello stato del giornalismo locale e al tempo stesso per vivere un vero momento di formazione».
«Mi fa molto piacere ancora una volta patrocinare con l'amministrazione comunale Glocalnews - dice il sindaco di Varese Attilio Fontana -  L'anno scorso è stato un successo, per la qualità degli incontri e dei relatori, e per la partecipazione di pubblico, addetti ai lavori e non. Soprattutto sono stati coinvolti tanti giovani in un vero e proprio laboratorio giornalistico e di approfondimento su tanti temi. Il programma è ricco di stimoli: Varese è glocal e aperta al dibattito».
«La Camera di Commercio conferma la propria partnership con Glocalnews - spiega il segretario generale della Camera dei Commercio di Varese, Mauro Temperelli - anche quest’anno nelle nostre sedi verranno ospitati dibattiti qualificati alla presenza di esponenti di primo piano del sistema dell’informazione. I moltissimi giovani intervenuti potranno interagire con degli autentici guru della comunicazione, affacciandosi con entusiasmo ed energie nuove a questo mondo. Questo permetterà di creare un humus su cui s’innesteranno le prospettive di crescita del nostro sistema sociale ed economico con le sue esigenze di farsi sempre meglio conoscere nel mondo».

Nella sua quattro giorni il Festival presenta un programma ricco di protagonisti di alto profilo del mondo del giornalismo e della comunicazione. Fra le grandi firme del giornalismo ci saranno Roberto Barnabò, direttore dei giornali locali del Gruppo L’Espresso; Massimo Russo, vice direttore de La Stampa; e poi Dario Di Vico, Luca de Biase e  Luca Sofri, oltre ai presidenti dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia e della Toscana, Gabriele Dossena e Carlo Bartoli. Per media e comunicazione sono da citare Simona Panseri, Direttore Comunicazione e Public Affairs per il sud Europa di Google, Luca Colombo, country manager Facebook Italia e Anna Masera, responsabile comunicazione Camera dei Deputati.

Negli altri appuntamenti in calendario (http://www.festivalglocal.it/programma-2015/) da ricordare le presenze di Giorgio Gori sindaco di Bergamo, di Aldo Bonomi direttore Aaster, di Pietro Modiano presidente Sea e di Massimiliano Tarantino, segretario della Fondazione Feltrinelli.
Di sicuro interesse e divertimento la serata di giovedì 19 novembre alle Ville Ponti con lo "scontro" fra i due collettivi di satira più seguiti d’Italia, Spinoza e Lercio; la tenzone, fra realtà e fantasia, sarà arbitrata da Sarah Jane Ranieri, voce di Radio Deejay.
Glocalnews, nel 2014, ha registrato 8mila presenze ai cinquanta appuntamenti, il liveblog dell'evento è stato seguito da 3.000 utenti unici per 35mila minuti di coinvolgimento; la diretta è stata trasmessa da oltre 80 testate locali e nazionali. 14.000 i tweet generati, 2.400 le foto su Instagram con l'hashtag del festival.
Anche per questa edizione le iniziative saranno aperte a tutti, operatori del settore e non, mentre i workshop riconosciuti dall’Ordine nazionale dei giornalisti offriranno crediti per assolvere all’obbligo formativo previsto dalla normativa.
Gli incontri approfondiranno sia contenuti specifici  sia strumenti di utilità e interesse generale: dall’etica all’uso dei social network (Instagram per raccontare e informare dai territori; lo storytelling con Google Advanced Search; smartphone e data visualization per il giornalismo “mobile”, Twitter e sport). Un incontro sarà dedicato alle principali novità e alle tendenze che coinvolgono il mondo dell’informazione e dei giornalismi digitali provenienti dalla Online News Association (ONA) Conference di Los Angeles.
Punto fermo del Festival il momento dedicato ai più giovani con BlogLab, il laboratorio di giornalismo digitale e gara a squadre tra blogger alla caccia di scoop, che nell’ultima edizione ha visto la partecipazione di 120 ragazzi di diverse scuole della provincia.
Glocalnews, realizzato anche con la collaborazione di Ona Italia, Anso, Lsdi, Digit e con il Consiglio regionale della Regione Lombardia, il Comune di Varese e la Camera di Commercio di Varese, sarà ambientato nel centro cittadino varesino tra Camera di Commercio, Teatrino Santuccio, Salone Estense, Ville Ponti e Villa Panza, patrimonio del Fondo Ambiente Italiano.