MUSICA: IL DUO LORCA IN CONCERTO ALLA CASA MUSEO POGLIAGHI

 

Varese, musica e poesia per riqualificare il parco di Casa Pogliaghi, Sabato 9 aprile il concerto del Duo Lorca

Federica Gatti al violino e Salvatore Tirone al pianoforte sono i protagonisti dell’appuntamento benefico promosso da Archeologistcs: un omaggio a Garcia Lorca che apre il tour europeo del Duo. Inizio alle 16

 

Musica e poesia per un appuntamento benefico. È in programma sabato 9 aprile (ore 16) alla Casa Museo Pogliaghi di Varese il concerto “À la mémoire de Federico Garcia Lorca” del Duo Lorca: Federica Gatti al violino e Salvatore Tirone al pianoforte presentano, nell’atelier della Casa dove è esposto il modello in gesso della porta del Duomo di Milano opera di Lodovico Pogliaghi, musiche di Foote, Poulenc, De Falla, Tchaikovsky e Ravel abbinate a poesie di Lorca in una prima assoluta: l’appuntamento al Sacro Monte di Varese infatti apre il tour europeo del Duo che toccherà, dopo le tappe di Milano e Venezia, la Svizzera, il Regno Unito, l’Irlanda e la Spagna. Il concerto ha una finalità benefica: con questa prima iniziativa Archeologistics, realtà varesina impegnata nella valorizzazione dei beni culturali, vuole raccogliere i fondi necessari per dare avvio al recupero del parco di Casa Pogliaghi, un giardino all’italiana di quasi un ettaro caratterizzato da grandi e imponenti alberi e impreziosito da opere d’arte. L’area verde, che circonda l’edificio eclettico voluto dallo stesso Pogliaghi come sua residenza alla fine dell’Ottocento, rappresenta non solamente un importante patrimonio naturalistico, ma anche una grande occasione per ampliare la proposta culturale della Casa Museo.

«Abbiamo voluto omaggiare l’incredibile opera del poeta proponendo al pubblico una nuova esperienza di ascolto, non solo momento di profonda ammirazione della bellezza della musica composta, ma anche esperienza di arricchimento culturale e connubio tra arti», spiegano i giovani musicisti. «Così il concerto diventa un viaggio parallelo tra musica e poesia: a ogni brano abbiamo abbinato una poesia di Garcia Lorca che richiama perfettamente le atmosfere, sfumature, origini ed emozioni che vengono suscitate dai compositori». Nel programma proposto infatti ogni brano si intreccia alla figura di Garcia Lorca, o per assonanza tra la vita del poeta e dei compositori, o per l’amicizia con il poeta stesso, oppure ancora per la condivisione di tematiche e vissuti.

Così la Ballade di Foote trova nuova forza nella “Piccola Ballata dei Tre Fiumi” di Federico Garcia Lorca, la Sonata per Violino e Pianoforte di Poulenc dà spazio a nuove atmosfere con il testo de “Le Sei Corde”, le “Siete Canciones Popolares Espagnolas” di De Falla danno la melodia alla “Ninna Nanna di Sevilla” e la “Serénadé Melancolique” di Tchaikovsky quasi inspira “Nostalgia”. Non ultimo, Tzigane di Ravel accompagna le parole di “Romanza della Luna, Luna” e “Danza nel Giardino della Petenera”.

 

Per informazioni e prenotazioni: http://www.sacromontedivarese.it/appuntamenti/concerto-per-il-giardino-di-casa-pogliaghi-577.html

 

Casa Pogliaghi è aperta per visite al pubblico il sabato e la domenica dalle 10 alle 18 e dal mercoledì al venerdì dalle 10 alle 13. È possibile prenotare visite guidate con Archeologistics. Per informazioni: http://www.casamuseopogliaghi.it/orari-e-biglietti/

www.casamuseopogliaghi.it

 

I MUSICISTI

Nata a Gallarate nel 1993, Federica Gatti si diploma al conservatorio Verdi di Milano sotto la guida di Cinzia Barbagelata. Nel 2018 viene ammessa alla prestigiosa Guildhall School of Music di Londra dove consegue il Master in Performance perfezionandosi in violino con il maestro Simon Fischer. Studia all’accademia di Pinerolo con Alessandro Milani e frequenta il corso di Musica da camera con Jacqueline Ross e Carole Presland. Alla Guildhall School of Music inoltre frequenta sotto la guida del maestro David Dolan il corso di improvvisazione classica.Si afferma in diversi concorsi internazionali quali il Concorso di Musica da Camera “Carlo Lorenzo Cazzullo”, l’European Music Competition di Moncalieri, il concorso Crescendo di Firenze e i concorsi internazionali “Salieri” e “Città di Stresa”. Nel 2019 suona con l’Orchestra Giovanile Italiana sotto la guida di Marco Angius nella sala del Quirinale alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella.

Numerosi i concerti da solista, in duo e quartetto.

 

Classe 1990, Salvatore Tirone a soli 16 anni viene ammesso al conservatorio “V. Bellini” di Palermo sotto la guida della professoressa Alfonsina Campisano. Nel 2012 si trasferisce all’ISSM Puccini e nel 2013 al conservatorio A. Pedrollo dove si diploma sotto la guida del maestro Roberto Plano. Segue masterclass con i maestri Benedetto Lupo, Homero Francesh, Epifanio Comis, Carlo Grante e Roberto Prosseda. Si afferma in numerosi concorsi internazionali. Nel 2016 consegue la laurea di secondo livello al conservatorio A. Vivaldi di Alessandria con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Dal 2015 al 2019 frequenta corsi di perfezionamento all’Accademia musicale di Pinerolo sotto la guida dei maestri Enrico Pace e Roberto Plano.

 

Archeologistics - Fondata nel 2004, è una realtà varesina impegnata nella divulgazione e conoscenza dei beni culturali. Progetta e realizza servizi di gestione museale, educazione al patrimonio, visite guidate e turismo culturale. In Lombardia opera in tutti i quattro siti Unesco Patrimonio dell’Umanità della provincia di Varese e collabora con le principali istituzioni del territorio e con il Ministero per i Beni Culturali. Fornisce consulenza per musei, monumenti e aree archeologiche, luoghi d’interesse storico-artistico e progetta percorsi per scuole e pubblico specialistico. www.archeologistics.it

 

Commenti

Post popolari in questo blog

ARTE: IL GIAPPONE AL CASTELLO DI MASNAGO

FESTIVAL: AL VIA UNA SERIE DI EVENTI A GALLARATE ”E-STATE CON NOI!”

MUSICA: TORNANO I CONCERTI A VILLA TOEPLITZ