lunedì 27 agosto 2018

EDITORIA E GIARDINI : EDIZIONE DEDICATA A BOTANICA E LETTERATURA


Da sabato 1 a domenica 9 settembre EDITORIA E GIARDINI
Salone del libro sul giardino
La 14esima edizione della manifestazione biennale
unica in Europa, dedicata a botanica e letteratura



Da sabato 1 a domenica 9 settembre si svolgerà a Verbania Pallanza, nella meravigliosa cornice di Villa Giulia (Corso Zanitello, 10), la 14° edizione di “EDITORIA & GIARDINI, SALONE DEL LIBRO SUL GIARDINO”.
Una manifestazione biennale unica in Europa voluta e organizzata dalla Città di Verbania, il Salone del Libro dedicato alle pubblicazioni su storia, arte e architettura del giardino, paesaggio, giardinaggio, botanica e letteratura. Il titolo di quest’anno è Il Giardino dell’Acqua; tema centrale è proprio l’acqua, parte fondamentale del mondo del giardino, sia come elemento necessario per coltivare le piante sia come componente ornamentale.

“EDITORIA & GIARDINI” comprenderà, oltre alla consueta mostra-mercato dei libri di settore allestita nelle sale di Villa Giulia a Pallanza un ricchissimo programma di eventi collaterali: dalla presentazione del Giardino Galleggiante di Ispirazione Barocca, a cura dell’Ente Giardini Botanici di Villa Taranto, ai laboratori e alle passeggiate dedicati ai più piccoli; dalle mostre fotografiche ai mercatini; dalle lezioni e dimostrazioni di esperti di Pratica del Giardinaggio alle conferenze stampa (che faranno meglio conoscere la bellezza di luoghi famosi quali il Giardino di Ninfa a Latina, i Giardini Sigurtà a Valeggio sul Mincio, i giochi d’acqua nel Parco Wilhelmshöhe a Kassel, i Giardini Sabaudi, la Villa Gregoriana di Tivoli - a cura del Fondo per l’Ambiente Italiano e Ordine Architetti VCO), fino alla dimostrazione fatta sull’energia delle radici delle piante del progetto RisVolta a cura dell’Università degli Studi di Pavia.

Non mancheranno nemmeno i momenti “ghiotti”, come l’incontro al centro eventi Il Maggiore con lo chef stellato Enrico Crippa del Ristorante Piazza Duomo di Alba (tre stelle Michelin, primo degli italiani secondo “Top Best Chef Awards 2017) ed Enrico Costanza (curatore del suo orto); la degustazione delle acque a Slow Food; l’ora del tè accompagnata da letture mirate; il mercatino di piante particolari e i laboratori per i bambini. Da non dimenticare l’appuntamento con David Zonta, Floral & Garden designer, autore della rubrica settimanale del verde su La Stampa di Torino.



SALONE DEL LIBRO EDITORIA & GIARDINI 14ª EDIZIONE

Anche quest’anno ritorna, attesa dagli appassionati del giardino,
la rassegna biennale del Comune di Verbania “Editoria & Giardini”,
giunta al quattordicesimo appuntamento.
L’attenzione di questa edizione è rivolta all’acqua, acqua che in
giardino è presente in molteplici forme: fontane, stagni con piante
acquatiche, cisterne e pozzi; ma anche acqua che non c’è e che
spinge i progettisti a inventare soluzioni per farla arrivare e utilizzarla
al meglio.
Si illustreranno i principali giardini italiani in cui l’acqua è protagonista
e si disserterà di marchingegni e coltivazioni acquatiche.
Ma la rassegna è anche un punto di riferimento per coloro
che cercano, nel salone librario e negli eventi che si susseguono
per nove giorni, le novità e le curiosità del mondo del giardino.
Allora si parlerà di cucina e di culinary gardener, di blog, del
potenziale elettrico nascosto nelle piante, di cianotipia, di disegno
botanico, di “prato in fondo al lago”. Come sempre spazio
anche ai bambini, con laboratori scientifici e ludico-botanici,
mentre per gli adulti un corso di intreccio botanico.
Un’istallazione originale in acqua, realizzata in collaborazione con
l’Ente Giardini Botanici Villa Taranto, rinnoverà il paesaggio di Villa
Giulia introducendo un parterre barocco nello spazio di lago antistante
il parco.
Tante le collaborazioni di enti, istituzioni, associazioni e aziende
che hanno contribuito alla stesura del programma, arricchendolo
di contenuti e dando sostanza corale all’iniziativa.
Insomma, ce n’è per tutti i gusti.
Chi ama il mondo del giardino o solo passeggiare nella magnifica
cornice di Villa Giulia, potrà trascorrere momenti divertenti e istruttivi,
assaggiando, imparando e incontrando persone con la stessa
passione.

Nel corso dell’Ottocento le sponde del Lago Maggiore sono
state oggetto di grandi trasformazioni che, nel giro di pochi anni,
hanno visto la vegetazione spontanea e le colture agricole
progressivamente sostituite da una sequenza pressoché ininterrotta
di ville e di giardini.
È in questo favorevole e particolare contesto paesaggistico che
Verbania presenta l’unico salone del libro in Italia interamente
dedicato al giardino.
Sono oltre 3.000 i titoli italiani e stranieri, provenienti da circa 450
editori, che presentano il giardino nei suoi vari aspetti:
dalla botanica all’architettura, dalla fotografia all’arte,
dalla storia alla letteratura.
Una sezione speciale è dedicata al tema dell’anno:
Il giardino dell’acqua.
Editoria&Giardini propone in questa quattordicesima edizione
un vero e proprio elogio dell’acqua, per farla meglio conoscere
nel contesto dei giardini storici e moderni, nel pianeta dei libri e
della ricerca, sotto il profilo naturale e paesaggistico, per svelarne
alcuni aspetti ancora poco noti.

IL GIARDINO DELL’ACQUA
Freschezza, luce, suoni e silenzio
L’acqua, elemento essenziale per la vita, indispensabile per ogni
settore della nostra quotidianità, bene comune venerato in epoche
lontane come oggetto sacrale.
Sin dall’antichità ha fatto parte del mondo del giardino, sia come
materiale necessario sia come componente ornamentale,
declinata in forme artistiche diverse, seguendo i gusti e le mode di
ciascuna epoca che all’acqua hanno saputo riconoscere la sua
straordinaria duttilità, potenza e magia.
In particolare nelle creazioni di stile manierista e barocco fino a
quelle romantiche e moderne, tanto in giardini d’impianto
geometrico come in quelli informali, l’acqua era e resta spesso un
elemento fondamentale della loro composizione.
Ninfei, catene d’acqua, fontane, grotte stillanti, automi e organi
idraulici, vasche luminose, scherzi di getti e zampilli, parterre
d’acqua immobili, scenografici canali, cascate e laghi artificiali
sono gli aspetti più seducenti in cui l’acqua riesce a sagomarsi per
decorare il giardino.
Acqua che riempie lo spazio di freschezza, di luce, di divertimento,
di suoni, ma che riesce a farsi sentire, forse in modo persino più
forte, anche nella sua assenza.