domenica 11 febbraio 2018

I MARTEDI' DI BRUNO BELLI: I TEATRI MAI NATI E MAI RISORTI CON GIOVANNI ZAPPALA'

Spazio «SCOPRICOOP», Casebno – Varese
Martedì 13 febbraio 2018, ore 17,30 (ingresso libero)

«VARESE. I TEATRI MAI NATI. I TEATRI MAI RISORTI»


Spazio «SCOPRICOOP», Casebno – Varese
Martedì 13 febbraio 2018, ore 17,30 (ingresso libero)

«VARESE.I TEATRI MAI NATI. I TEATRI MAI RISORTI»



Giovanni Zappala
con la partecipazione di Bruno Belli.


Martedì 13 febbraio alle ore, 17,30 presso lo «Spazio Scopri Coop» di Varese Casbeno, per gli incontri organizzati da «Universauser» di Varese, Giovanni Zappalà, autore del dettagliato ed interessante saggio storico, «Varese. I teatri mai nati. I teatri mai risorti», presentato lo scorso settembre presso la Biblioteca civica del capoluogo traccerà, coadiuvato da Bruno Belli, le vicende che hanno caratterizzato il Novecento per quanto riguarda i teatri di Varese, che, nell’insieme, qualora fossero stati edificati o recuperati, oggi sarebbero addirittura sette. Zappalà, poi, pone particolare rilievo alle vicende di Piazza Repubblica dal dai primi anni Novanta del secolo scorso ad oggi, con i travagliati progetti, fino ad arrivare all’attuale, ancora sospeso, presentando anche il proprio contributo che aveva inviato all’amministrazione cittadina trascorsa ed attuale. Il volume, edito da Macchione Editore, vanta la Prefazione di Bruno Belli, che dell'attività varesina teatrale storica (1776 - 1953) si è più volte occupato, anche tramite la pubblicazione del libro «Il teatro Sociale di Varese nell'Ottocento. Attività e funzione culturale» (2003) e con la grande mostra, in occasione del Bicentenario di Varese elevata a città, «Vita varesina attorno al teatro sociale: tra libri, libretti ed affissioni pubbliche», Musei Civici di Villa Mirabello a Varese (10 giugno - 11 settembre 2016). Con i volumi di Macchione (1985), attento al contesto storico varesino, di Belli (2003), rivolto all’attività artistica in rapporto alla Penisola e questo di Zappalà (2017), che oggi formano un trittico comune, come ha affermato Belli nello scorso incontro in Biblioteca, «si trova tracciata e completa la storia della vita teatrale varesina dal 1776 ad oggi». 

Nessun commento:

Posta un commento